Sanremo 2023, il ritorno dei Coma Cose sul palco dell'Ariston

La pordenonese Francesca Mesiano: "E' stata una sorpresa anche per noi"

Martedì 6 Dicembre 2022 di Mauro Rossato
Il festival di Sanremo, il ritorno dei Coma Cose

PORDENONE - Sarà un gradito ritorno. Stiamo parlando di quello dei Coma_Cose sul prestigioso palco dell'Ariston per la settantatreesima edizione del Festival di Sanremo. Il gruppo, formato dalla pordenonese Francesca Mesiano, in arte California e da Fausto Lama, al secolo Zanardelli, è stato annunciato come uno dei partecipanti nella categoria dei big della maggior kermesse canora tricolore dal conduttore e direttore artistico del festival Amadeus. La prima volta, due edizioni fa, fu un successo straordinario. A dispetto del ventesimo posto nella classifica finale, il loro Fiamme negli occhi diventò rapidamente doppio disco di platino e li impose al grande pubblico oltre che all'occhio della critica. Il loro terzo album in studio Un meraviglioso modo di salvarsi è uscito a inizio novembre per Asian Fake ed Epic Records/Sony Music, ed è stato preceduto dal singolo Chiamami. Una conferma per il duo che aveva già pubblicato HypeAura (2019) e Nostralgia (2021), oltre all'EP manifesto Inverno ticinese (2017). Dopo il Festival è già prevista una primavera impegnativa, con un tour che toccherà i principali club italiani, oltre a prevedere due speciali tappe all'estero, a Parigi e Londra. La loro musica è un mix di stili interessantissimo. Energica indie elettronica che sa giocare con le parole in maniera anche scanzonata e divertente, ma allo stesso tempo capace anche di essere profonda, intima e delicata, capace di toccare diversi temi.


EUFORIA
«È stata una sorpresa grandissima - racconta una emozionatissima Francesca Mesiano, in questi giorni a Pordenone - perché, come tutti gli altri partecipanti, lo abbiamo scoperto dal telegiornale». Il conduttore e direttore artistico Amadeus ha annunciato in diretta, al Tg1 delle 13.30, il roster con i ventidue cantanti o gruppi che scenderanno in gara nella categoria principale, a partire da martedì 7 febbraio. «Potete immaginare come ci siamo sentiti, considerando che non ci speravamo quasi più. Siamo saltati giù dalle sedie per l'emozione e abbiamo cominciato a urlare e lanciare cose per casa».


PRONTI E CARICHI
Un'emozione diversa da quella della prima volta, ma sempre fortissima. «Non è scontato entrare nel cast di Sanremo - continua Francesca - noi abbiamo partecipato, per la prima volta in vita nostra, solo due anni fa. Siamo davvero felici e non vediamo l'ora che inizi tutto, c'è tanto lavoro da fare, ma siamo molto carichi».
La formula del festival vedrà salire sul palco della città dei fiori Giorgia, Articolo 31, Elodie, Colapesce DiMartino, Ariete, Modà, Mara Sattei, Leo Gassmann, i Cugini di Campagna, Mr. Rain, Marco Mengoni, Anna Oxa, Lazza, Tananai, Paola & Chiara, Lda, Madame, Gianluca Grignani, Rosa Chemical, Coma Cose, Levante, Ultimo; ai quali si aggiungeranno i tre migliori classificati della categoria dei giovani. Il vincitore verrà incoronato nella tarda serata di sabato 11 febbraio e succederà a Mahmood e Blanco. Da anni Francesca Mesiano si è stabilità in Lombardia, ma un nutrito gruppo d'ascolto tiferà per lei anche dalla natia Pordenone. «In ogni caso, - conclude Francesca - come dimostrato dalla precedente esperienza, non è detto che la posizione in classifica sia determinante per stabilire il successo del brano».
 

Ultimo aggiornamento: 11:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci