Sabato 24 Novembre 2018, 12:10

«Ventimila euro per il portavoce del sindaco. Uno spreco»: scoppia il caso politico

PER APPROFONDIRE: compenso, portavoce sindaco, sacile
«Ventimila euro per il portavoce del sindaco. Uno spreco»: scoppia il caso politico
SACILE - Fratelli d'Italia critica la scelta dell'amministrazione di assumere un portavoce del sindaco. A scendere in campo, dopo le perplessità espresse dalle opposizioni in consiglio comunale, è Francesco Morabito, coordinatore del circolo sacilese. Per lui si tratta «di una scelta sbagliata nel metodo, nel merito e persino nella forma per le spiegazioni fornite in consiglio». Quindi il giudizio: «Fratelli d'Italia è contrario alla destinazione di 20 mila euro dei sacilesi, in un momento di difficoltà economica, ad un portavoce personale del sindaco». Fa presente «che l'amministrazione comunale si è
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Ventimila euro per il portavoce del sindaco. Uno spreco»: scoppia il caso politico
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2018-11-27 08:48:52
la mafia non esiste
2018-11-24 22:43:27
Quanto siete criticoni. Si vede che ha tante voci da portare !!!
2018-11-24 21:34:16
.. per fortuna portava solo la voce.. se avesse avuto la borsa quella del comune ora sarebbe vuota..
2018-11-24 19:28:33
è buon segno, vuol dire che a sacile hanno soldi da buttare. al sud fanno i debiti mentre da noi ne abbiamo in più da distribuire agli amici degli amici.
2018-11-24 18:37:08
Non e' questione di 20 mila euro. E' questione che il sindaco di un piccolo comune come Sacile non puo' permettersi un portavoce. Caro sindaco ci faccia sentire la sua voce se ne e' capace.