Rovina l'auto andando a scuola, ​torna a casa e si uccide a 19 anni

Gli inquirenti sul luogo del tragico ritrovamento

di Alberto Comisso

SACILE - Un ragazzo di 19 anni di Sacile, K. M. è stato trovato senza vita ieri mattina. Il corpo era in un boschetto, alla periferia della città del Livenza, a poche centinaia di metri dalla casa in cui viveva. Le indagini, coordinate dai carabinieri della stazione locale guidati dal luogotenente Alessandro Battistella, hanno escluso il coinvolgimento di terzi. Il ragazzo ha deciso di togliersi la vita. Il 19enne, studente al quarto anno di una scuola superiore del Pordenonese, era uscito di casa presto. Con la macchina, come faceva tutti i giorni, si era diretto verso la fermata dell'autobus a Brugnera. Ma, probabilmente anche a causa dell'asfalto reso viscido dalla pioggia, aveva perso il controllo del mezzo, finendo fuori strada. Illeso, il giovane aveva constatato che l'auto aveva subito diversi danni. Forse non riusciva a darci pace, lui che al volante era sempre stato molto prudente.

Un dispiacere grande, che probabilmente gli ha creato un profondo turbamento. Così K. M. non è mai arrivato a scuola, né è salito sulla solita corriera. Ha rimesso in moto la vettura, ha fatto retromarcia e si è diretto verso casa, parcheggiando a pochi metri di distanza. È stato il padre, vedendo proprio l'auto posteggiata a insospettirsi per primo. Ha chiamato un parente, con il quale il 19enne aveva un ottimo rapporto, chiedendogli se per caso il figlio fosse andato a trovarlo.

Sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per avere supporto e aiuto psicologico:
Telefono Amico 199.284.284
Telefono Azzurro 1.96.96
Progetto InOltre 800.334.343
De Leo Fund 800.168.768

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 10 Maggio 2017, 10:47






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Rovina l'auto andando a scuola, ​torna a casa e si uccide a 19 anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2017-05-10 20:18:44
Ma perché? Che dolore, che assurdità, povero ragazzo, riposa in pace. A tutto c'è un rimedio tranne che alla morte, le cose materiali possono essere sempre rimpiazzate mentre lui era unico e insostituibile per i suoi genitori e per le persone che lo amavano.
2017-05-10 19:53:04
Occhio, io parlo per me. Mi è successa quasi la stessa cosa da 18enne. Avevo una paura nera di tornare a casa per quello che mi aspettava tra le mura. Solo chi lo vive sa cosa voglio dire. RIP.
2017-05-10 16:05:52
L'incidente lo ha fatto cadere in stato depressivo,però la vita non si compra più ma l'auto sì. Ormai la depressione è venuta velocemente avanti e quindi anche nella scuola ci vorrebbero degli psicologi.
2017-05-10 12:41:21
Un grande dolore per questa famiglia! Troppo onesto e scrupoloso questo figlio! Rovinare la macchina dispiace molto ed è una spesa, ma la vita vale di più!!! A 19 anni poi!!!!
2017-05-10 11:34:05
Ma noooo, daiii, mi si spezza il cuore per questi tragici avvenimenti, riposa in pace figliolo.