I magredi e le grave si trasformano in mega-pattumiere

PER APPROFONDIRE: grave, magredi, pordenone, rifiuti
I magredi e le grave si trasformano in mega-pattumiere

di Marco Agrusti

PORDENONE - Non si fa in tempo a disegnare una mappa, che è già tempo di aggiornarla, aggiungendo nuovi punti d'interesse. Due giorni fa ecco l'ultimo episodio: un automobilista, apparentemente senza cattive intenzioni, ha imboccato la stradina che a Cordenons conduce verso i Magredi più profondi e nascosti. Ha cercato il primo bosco, ha accostato e ha lasciato cadere dal bagagliaio della sua auto chili e chili di inerti, probabilmente residui di opere edili. Ha pensato di non essere osservato, ma soprattutto ha creduto che i Magredi fossero una specie di piazzola ecologica. Stavolta però gli è andata male: un cittadino che stava passeggiando nella natura, infatti, ha fotografato la targa dell'auto e ha girato la documentazione alle forze di polizia, che ora provvederanno a punire l'abbandono selvaggio di rifiuti. Pochi chilometri più a nord, ed ecco un altro atto ufficiale. Daniele Querinuzzi, consigliere di minoranza a San Quirino, ieri mattina ha presentato una denuncia formale contro ignoti alla polizia locale del comune dei Templari. Ha fatto riferimento a una situazione di assoluto degrado. Riguarda nello specifico la zona industriale del paese, un'area che ospita colossi dell'economia pordenonese come la Armando Cimolai. E' letteralmente invasa dai rifiuti: strade, marciapiedi, fossi e zone verdi, i sacchetti (aperti o sigillati) spuntano ovunque. Spesso i rifiuti sono lanciati direttamente dai finestrini delle auto in corsa: difficile dunque il controllo...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 14 Marzo 2018, 11:35






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
I magredi e le grave si trasformano in mega-pattumiere
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-03-14 13:16:04
prima della "maleducazione" ci sono quelli che fanno lavori in nero e "devono" smaltire i resti dei lavori. poi ci sono i privati che pagano la raccolta e smaltimento ma che certi rifiuti li devono portare nei centri di raccolta e fin qui non c'è problema. è che alle volte, per certi rifiuti, ti senti dire che non possono essere conferiti ma devi prenotare il ritiro a domicilio e a pagamento. discorso a parte per i clandestini che non possono fare altro che disseminare rifiuti lungo le strade!
2018-03-14 12:22:56
e non solo li! c'è taaaaaaanta poca buona volontà di perseguire questi delinquenti!!!