Mercoledì 24 Aprile 2019, 12:40

Le sponde in cemento, la corrente e la passerella: l'auto era incastrata. Impossibile salvare Catalin ed Elisa

Sponde, corrente e la passerella: l'auto era incastrata. Impossibile salvare ​Catalin ed Elisa
PORDENONE - Catalin ed Elisa sono stati sfortunati. In tutto e per tutto. Se l'auto sulla quale stavano viaggiando non si fosse cappottata, si sarebbero salvati. Con ogni probabilità sarebbero sopravvissuti anche se fossero riusciti almeno ad aprire le portiere o a sfondare un finestrino. O se la loro Ford Fiesta, trasformata in un autocarro togliendo i sedili posteriori e dividendo la parte anteriore con una griglia metallica, non si fosse incastrata sotto una passerella di cemento. Purtroppo non è andata così. La Polstrada di Spilimbergo, intervenuta a Rauscedo insieme all'ispettore superiore Bruno Chiggiato della sezione di Pordenone, al termine dei rilievi ha effettivamente potuto constatare come i due ragazzi siano stati sfortunati. Se avessero sbandato sulla destra, sarebbero finiti in un campo. La sorte ha invece voluto che la Ford guidata da Catalin Fendic, 19 anni compiuti il 20 gennaio e con la patente conseguita da 8 mesi, slittasse verso sinistra, scarrocciando sul ciglio erboso, che avrebbe fatto da trampolino per la macchina.
 
 
 

Dopo essere planata nel canale cementificato, che ha la forma di una grande V, l'auto si è capottata e, complice il peso del motore anteriore, si è incastrata sotto una delle passerelle di cemento realizzate per consentire l'ingresso ai vigneti o alle coltivazioni di kiwi. Perché l'auto sia uscita di strada sarà difficile stabilirlo. A causare lo sbandamento potrebbe essere stata una brusca sterzata, una frenata improvvisa, un momento di distrazione da
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Le sponde in cemento, la corrente e la passerella: l'auto era incastrata. Impossibile salvare Catalin ed Elisa
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2019-04-25 15:59:20
si parla sempre di sfortuna e mai come prevenire questa sfortuna
2019-04-25 09:38:39
Avrà provato a fare il freno a mano per fare il figo co a cea, e si è girato
2019-04-25 07:34:52
Non me ne importa niente
2019-04-24 14:11:56
E in piu' su quella strada non sono indicati i limiti di velocita'.............
2019-04-24 19:43:18
I limiti di velocita' non servono. Il Codice dice che il conducente deve regolare la velocita' tenendo conto delle condizioni della strada, del veicolo, ecc. ecc. Se la strada e' sterrata oltre alla velocita' moderata si deve tenere una guida "morbida" non accelerare e non frenare, non cambiare bruscamente direzione. Ma vorrei capire che ci facevano in giro la domenica con un'autocarro. La ragazza era una dipendente o una addetta al carico? Uniche persone ammesse come passeggeri, inoltre il passeggero di un'autocarro non e' coperto dall'assicurazione RCA, ma dall'INAIL.