Pusher "pizzicato" fuori Comune durante il lockdown: le indagini smascherano il traffico di droga, arrestato

Mercoledì 11 Maggio 2022 di Redazione Web
Pusher "pizzicato" fuori Comune durante il lockdown: le indagini smascherano il traffico di droga, arrestato

PORDENONE - Su ordine del Tribunale di Pordenone, la guardia di finanza ha arrestato oggi - 11 maggio -  un giovane  pakistano accusato di spaccio : al termine delle indagini, svolte incrociando i tabulati del traffico telefonico con le dichiarazioni di testimoni, sono stati ricostruiti circa 360 episodi di spaccio di hashish eseguiti, nel periodo compreso dal gennaio 2021 al febbraio 2022, a favore di moltissimi clienti.

Le attività erano nate da un “semplice” controllo svolto da una pattuglia nei confronti del pusher, rinvenuto, nel corso dell’ultimo lockdown, fuori dal proprio comune di residenza senza alcuna  necessità. L’uomo era stato, quindi, sanzionato per aver violato le prescrizioni. Le indagini hanno permesso di “chiudere il cerchio” e proporre alla Procura di avanzare la richiesta della specifica misura cautelare personale, successivamente concessa dal Giudice per le Indagini Preliminari competente. In esecuzione dell’ordinanza il cittadino pakistano è stato tradotto presso il carcere di Udine. L'operazione di servizio testimonia il consolidato impegno della Guardia di Finanza sul territorio pordenonese, rivolto alla prevenzione e repressione di reati di grave pericolosità sociale, quali quello dello spaccio di sostanze stupefacenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci