Lunedì 15 Luglio 2019, 19:54

Spacciatori e sbandati al Galvani. Il sindaco: «Ora faremo pulizia»

PER APPROFONDIRE: galvani, parco, pordenone, sbandati, sindaco
Una pattuglia della Polizia entra al parco Galvani

di Alberto Comisso

 PORDENONE - Spacciatori e sbandati al parco Galvani: il Comune chiede l’intervento dell’Azienda sanitaria. Un’area della città che pare essere diventata una sorta di enclave per gli irriducibili dello spaccio e dell’assunzione di sostanze stupefacenti. Si tratta di un gruppetto di 15-20 persone che continua, nonostante la puntualità e la periodicità con le quali vengono effettuati i controlli da parte delle forze dell’ordine, a rendersi protagonista di atteggiamenti fastidiosi e che hanno generato, soprattutto nell’ultimo periodo, un certo allarmismo tra residenti e frequentanti dell’area verde. Da qui l’intenzione del sindaco Alessandro Ciriani di "fare pulizia".
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Spacciatori e sbandati al Galvani. Il sindaco: «Ora faremo pulizia»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2019-07-16 13:07:39
Mandarli via dal parco per spostarli da qualche altra parte non significa risolvere il problema,ma lo Stato italiano in questo modo fa credere di essere presente.
2019-07-16 12:55:24
"la puntualita' e la periodicita'" non sono proprio l'arma migliore delle forze dell'ordine. Pare di capire che quella gente sappia perfettamente quando NON farsi beccare
2019-07-16 09:52:39
c'è una bella differenza fra spacciatori e sbandati, i primi vendono morte per speculescion, i secondi magari sono solo non inseriti ed in difficoltà. si confida in trattamenti diversificati, vedremo, la storia dirà...