Lunedì 11 Marzo 2019, 18:50

L'ibis “Gemini” fuggito dall'oasi si è... rifugiato nella pediatria

PER APPROFONDIRE: fuggito, ibis, ospedale, pediatria, pordenone
L'ibis fuggito che si è rifugiato in pediatria

di Alessandra Betto

PORDENONE  - Da qualche giorno si aggira attorno all’ospedale civile di Pordenone, appoggiandosi a qualche davanzale e scrutando in modo insistente e curioso dentro le camerate come se fosse alla ricerca di qualcuno. È un Ibis Eremita, si chiama Gemini, è una femmina e probabilmente proviene dall’oasi naturalistica “Dei Quadris” di Fagagna, da dove ha spiccato il volo o dalla zona della Comina, dove non è raro avvistarli. Non tutti però hanno subito gradito la sua visita. L'ibis ha scelto come suo "rifugio" il davanzalem della Pediatria.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
L'ibis “Gemini” fuggito dall'oasi si è... rifugiato nella pediatria
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2019-03-13 06:59:25
se la cicogna nelle favole è quell'animale che porta con il becco nel sacchetto i bambini belli, e li lascia cadere dove sono i benvenuti, questo uccello che va in pediatria a far che? per imparare a sostituirsi a qualche cicogna per smistare i bambini profughi alle copie pd. mamma mia quanto è brutto, purtroppo qualcuno certi lavori li deve pur fare, mica possono restare in pediatria fino ai 18 anni tutti i bambini brutti.
2019-03-12 22:57:35
Tranquilli, sta bene. Per due o tre giorni è rimasto all'ospedale, aggirandosi tra i davanzali della Pediatria e della Chirurgia (questi uccelli pare che amino le pareti rocciose, forse i muri dell'ospedale gli ricordavano il suo habitat naturale...), divertendo (e a volte spaventando) i pazienti; infine è stato recuperato e riportato all'Oasi da dove era venuto...
2019-03-12 21:56:06
Avra' sentito parlar bene della pediatria di Pordenone. Speriamo che faccia il nido e che si riproduca visto che e' in via d'estinzione.
2019-03-12 13:24:57
mamma mia quanto sei… bruttissimo…
2019-03-12 08:52:49
Speriamo che nessuno lo molesti e che i cari cacciatori si tengano lontani.