Sabato 17 Agosto 2019, 11:29

Si accascia tra le braccia del papà in spiaggia: nessuna speranza per la bimba di 13 mesi

PER APPROFONDIRE: bambina, malore, pordenone, vacanza
​Si accascia tra le braccia del papà in spiaggia: nessuna speranza per la bimba di 13 mesi (Foto di Mylene2401 da Pixabay)

di Cristina Antonutti

PORDENONE - Elsa, una bimba pordenonese di 13 mesi, si è accasciata tra le braccia del papà durante le vacanze nel Salento. Un medico di origine bengalese che vive a Lecce l'ha rianimata in spiaggia con l'aiuto di un'infermiera piemontese: quando l'hanno sentita piangere, tra i bagnanti è esploso un applauso. Ma ieri mattina, quando si è sparsa la voce che la piccola era in coma farmacologico e non c'erano più speranze di salvezza, a Spiaggiabella, nel parco naturale di Torre Rinalda, è calato il silenzio. Quando è stata affidata ai soccorritori arrivati in ambulanza allo stabilimento Kalù, si pensava che la bimba avesse superato la crisi. Invece, dopo l'arrivo in codice rosso all'ospedale Vito Fazzi di Lecce, le sue condizioni si sono aggravate a causa dell'aneurisma cerebrale che le ha provocato un'emorragia. I medici hanno deciso di trasportarla in elicottero al Bambin Gesù di
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Si accascia tra le braccia del papà in spiaggia: nessuna speranza per la bimba di 13 mesi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2019-08-17 22:50:00
Perché Maurizzzio, il superluminare italiano sulla spiaggia in bermuda e infradito cosa avrebbe potuto fare di più?
2019-08-18 13:32:36
Era un esempio sulla diversa percezione della stessa notizia in base a come la pensi. Per altro se guardi gli spot TV, adesso grazie ai potenti mezzi di comunicazione di ultima generazione, il superluminare puo' fare interventi miracolosi anche mentre sta in chiesa (e senza intervento del Principale)
2019-08-17 21:28:18
Nella sfortuna questa bambina ha incontrato un MEDICO e una INFERMIERA. Purtroppo poi è andata come è andata. AUGURI DI CUORI
2019-08-17 20:10:28
citare l'origine sia del medico che dell'infermiera è solo voglia di creare polemiche. diverse volte mi sono trovato durante una visita a medici non italiani e non ho fatto una piega. se occupavano quel posto vuol dire che ne avevano i meriti indipendentemente dalla loro provenienza. alla bambina dico solo forza!!
2019-08-17 16:00:49
Il medico non era un medico qualsiasi. Era un medico di origini bengalesi. Quando la finiremo con queste storielle accoglientiste?