Mandato di cattura internazionale per i reati commessi in Friuli e Veneto: preso dopo 9 anni

PER APPROFONDIRE: arresto, caorle, lignano, pordenone
Mandato di cattura internazionale per i reati commessi in Friuli e Veneto: preso dopo 9 anni
PORDENONE - Un uomo di 58 anni, cittadino romeno, che deve scontare una pena di due anni di reclusione per i reati di ricettazione, furto in concorso e porto abusivo di armi, è stato estradato in Italia su mandato di arresto della Procura di Pordenone. L'uomo è giunto a Roma-Fiumicino questa mattina, con volo proveniente da Bucarest, scortato da agenti del servizio di cooperazione internazionale di Polizia. Il 58enne è stato condannato per reati commessi tra il 2010 e il 2014 nel litorale Adriatico, tra Lignano Sabbiadoro (Udine) e Caorle (Venezia). Gli investigatori della Squadra Mobile di Pordenone lo hanno localizzato a Timisoara chiedendo ed ottenendo, nel dicembre scorso, l'emissione del mandato di arresto europeo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 6 Marzo 2019, 16:19






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Mandato di cattura internazionale per i reati commessi in Friuli e Veneto: preso dopo 9 anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-03-06 18:01:57
Bravi, benissimo, continuate così, è ora che questa gentaglia finisca di derubarci e riderci dietro. Speriamo che il giudice non lo metta fuori con i soliti cavilli, salti la pagina....
2019-03-08 08:30:09
E fargli scontare la pena in Romania ? Non sarebbe più semplice?