Leucemia: trapianto fallito, si cerca nuovo donatore per la piccola Elisa

Un'immagine di Elisa dello scorso anno con i genitori
PORDENONE - La piccola Elisa, la bimba affetta da leucemia di cui si sono occupati in passato anche Fiorello e Anastacia, cerca un nuovo donatore di midollo osseo dopo che un primo trapianto, compiuto nel gennaio 2018, è fallito. Il padre della piccola, che ha quattro anni, ha lanciato un accorato appello dal proprio profilo facebook. In un lungo messaggio il padre sottolinea che la piccola è assistita con grande attenzione e professionalità dai medici dell'ospedale Bambin Gesù di Roma e ricorda la grande disponibilità dei tanti che hanno offerto aiuto e le terribili vicissitudini della bimba e del fallito trapianto effettuato da un donatore compatibile all'85/90 per cento.

Nel messaggio il padre di Elisa si rivolge «alle migliaia di persone che ci seguono e che costantemente ci scrivono e ci aiutano ormai da 2 anni» e racconta «sofferenze, speranze, illusioni» fino alla recidiva. La leucemia si è manifestata «dopo quasi 5 mesi di camera sterile con durissime conseguenze (ha avuto una Gvhd di terzo grado lottando tra la vita e la morte)» e la ripresa, con la piccola che aveva «ricominciato a mangiare camminare e giocare». Poi però, ricorda il padre, le condizioni sono peggiorate ed ora «si dovrà procedere ad un secondo difficile pericoloso invasivo trapianto», lo stesso donatore «salvo non succeda un miracolo e non se ne trovi uno ancora più compatibile».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 6 Marzo 2019, 09:24






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Leucemia: trapianto fallito, si cerca nuovo donatore per la piccola Elisa
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2019-03-06 19:54:32
Ma come si cerca su facebook un donatore compatibile?! Non c'e una banca dati mondiale per questo?! Io mi sono registrato come donatore in Germania, mi hanno fatto un tampone in bocca e mi hanno detto che ero registrato nella banca dati. Ora se qualcuno ha bisogno dall'altra parte del mondo non basta accedere a questa banca dati?!
2019-03-06 13:42:52
Curioso che due beni preziosissimi, come sangue (e derivati, almeno 250 euro a sacca il loro valore reale) e il midollo osseo posano SOLO essere donati. Intorno a questi beni c'e' un giro di affari di milioni, se non di miliardi, ma al donatore resta SOLO la soddisfazione morale di un bel gesto (e, a volte un giorno di ferie). Magari se ci fosse qualche incentivo in piu' ... ci sarebbero piu' "donatori"
2019-03-06 13:22:05
Come donatore di plasma spero di essere nella banca dati per l'analisi di compatibilita'
2019-03-06 09:42:23
è devastante per un genitore assistere il proprio figlio in queste condizioni con l'incognita della sopravvivenza e con il dolore fisico e gli effetti delle cure che deve affrontare. Solo chi lo prova può comprendere e non lo auguro a nessuno. Spero veramente che si possa trovare un nuovo donatore e che si risolutivo per la guarigione della piccina. Con tutto il cuore
2019-03-06 12:53:12
Lei conosce qualcuno/a cui il trapianto è stato di giovamento ? Una mia vicina ha eseguito l'autotrapianto a causa di linfoma dieci anni fa, le hanno poi detto che l'autotrapianto era fallito e lei avrebbe preferito la morte piuttosto che ripetere l'operazione. Pur tuttavia oggi la vedo in buono stato di salute - sembra guarita, evidentemente seguendo altro percorso terapeutico.