Mercoledì 21 Agosto 2019, 11:57

Porcia. Musica alta e troppa plastica, sagra sotto accusa

PER APPROFONDIRE: 2019, agosto, polemica, porcia, sagra
Porcia. Musica alta e troppa plastica, sagra sotto accusa

di Lara Zani

PORCIA (PORDENONE) - Successo di numeri per la Sagra dell'Assunta, anche se non mancano le critiche: oltre a quelle dei giorni scorsi, sulla corsa degli asini, le proteste sui social hanno riguardato anche altri aspetti, come la musica alta fino a tarda ora e l'uso della plastica. Tanti coloro che hanno voluto esprimere apprezzamento per il lavoro dei volontari e per la riuscita della manifestazione, ma c'è anche chi ha invece messo l'accento sugli schiamazzi notturni, sulla musica troppo alta, sulla plastica. Su quest'ultimo aspetto, è intervenuto direttamente il parroco, don Daniele Fort, che guida il comitato organizzatore: «noi da anni usiamo vettovaglie riciclabili e abbiamo ridotto l'uso della plastica monouso dell'80 per cento. C'è poi un team di dodici persone adulte che organizzano l'area ecologica per lo smaltimento differenziato dei rifiuti».

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Porcia. Musica alta e troppa plastica, sagra sotto accusa
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-08-22 17:29:51
Le sagre sono diventate peggio delle discoteche per quanto riguarda i decibel! La musica deve essere un sottofondo piacevole e non deve impedire di parlare se non urlando. Si va alla sagra per stare assieme per chiaccherare e non per farsi rompere i timpani! Questo è solo inquinamento acustico.