Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Nuovo ospedale, cambia tutta la viabilità: ecco come sarà

Giovedì 18 Agosto 2022 di Loris Del Frate
Una visione del nuovo ospedale
1

PORDENONE Tutto pronto per approvare il progetto definitivo - esecutivo della viabilità del nuovo ospedale. Un passaggio fondamentale per iniziare ad andare oltre l’abbattimento o meno dei vecchi padiglioni e iniziare a parlare, invece, di come sarà il Santa Maria degli Angeli del futuro. C’è subito da dire che cambierà completamente l’assetto e quello che c’è oggi, anche se il nuovo ospedale è sullo stesso sito, non sarà più così. 
L’INGRESSO

È la cosa più importante. Oggi in ospedale, sia in emergenza per andare al pronto soccorso, sia per recarsi nei reparti che negli ambulatori per le visite e gli esami diagnostici, si entra da via Montereale che è sovraccarica di traffico. Con il nuovo ospedale la strada di accesso sarà su vial Rotto. Cambia, dunque, l’intero scenario. Da vial Rotto si accederà non solo alla nuova struttura, ma a tutti i servizi che saranno forniti dal Santa Maria degli Angeli, compreso il pronto soccorso. I mezzi di emergenza in entrate e uscita avranno a disposizione un passaggio riservato e per evitare problemi al traffico sarà piazzato un semaforo.
LA PONTEBBANA
Oggi una delle vie più importanti che portano all’ospedale è proprio la Statale 13 attraverso la rotonda con via Montereale. Non c’è, invece, allo stato un collegamento diretto tra vial Rotto e la stessa Pontebbana. Per questo sarà realizzata una bretella più o meno all’altezza dell’azienda Palazzetti che attraverserà il campo incolto che c’è davanti alla struttura. Sarà poi allargata e messa in sicurezza la rotonda tra via Ungaresa e vial Rotto in modo da rendere la viabilità più fluida. A quel punto dovrà essere sistemata la strada sulla quale si estende il nuovo ospedale. «Saranno realizzati i marciapiedi per mettere in sicurezza i pedoni e sarà anche costruita una pista ciclabile che collegherà l’ospedale con la città - spiega l’assessore Cristina Amirante - in modo da arrivarci anche a piedi. Sono tutte cose che diventano fondamentale perchè è chiaro che avendo tutti gli ingressi su vial Rotto - va avanti l’assessore - si rende necessario mettere in sicurezza l’itera zona. Nei giorni scorsi, inoltre, abbiamo riattivato l’esproprio dell’area verde che era stato cassato dal Tar. Una situazione che abbiamo sistemato senza problemi».
I TEMPI
«Il progetto definitivo esecutivo - spiega l’assessore alla Viabilità - sarà approvato in giunta, poi sarà fatta la gara che porterà via del tempo per tutte i passaggi burocratici necessari. Per quanto ci riguarda il nostro obiettivo è quello di iniziare il cantieri nell’autunno del 2023 in modo da aver realizzato tutte le opere di supporto in largo anticipo rispetto all’apertura dell’ospedale». Una necessità dovuta anche al fatto che se ci sono da fare modifiche ci deve essere il tempo necessario senza dover creare problemi di traffico una volta che sarà attivo il Santa Maria degli Angeli del futuro. 
VIA MONTEREALE
L’obiettivo dell’amministrazione comunale è quello di togliere il quartiere dalla sosta abusiva che ora abbraccia tutte le strade e stradine che circondano l’ospedale creando oltre che problemi di viabilità anche le proteste dei residenti. Saranno chiusi tutti gli accessi (salvo uno pedonale) verso l’ospedale da via Montereale e non si potrà neppure entrare nel grande parcheggio esistente che sarà, invece, accessibile sempre da vial Rotto, sia per gli esterni che per il personale sanitario. Ultimo dato: sarà realizzata una passerella interna per collegare ospedale e cittadella della salute.

Ultimo aggiornamento: 07:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci