Biologa rifiutata con mail offensiva: «Figurati se prendiamo una da Palermo»

PER APPROFONDIRE: aviano, biologa, cro, lavoro, mail, palermo, pordenone, richiesta
Biologa rifiutata con mail offensiva:  «Non prendiamo una da Palermo»
 Una mail partita per errore da Pordenone e diretta in Sicilia ha scatenato una serie di proteste. Protagonista della storia è Erminia Muscolino 30 anni, di Ficarazzi (Pa), laureata in in Biologia che sta frequentando la specializzazione in biotecnologia medica e medicina molecolare. «Prima di terminare un altro corso di alta formazione in "ricerca chimica missione Cra" che sto seguendo ho mandato vari curricula in centri in Italia che si occupano di ricerca clinica. Uno l'ho spedito anche in provincia di Pordenone, al Cro di Aviano,  naturalmente dicendo che sono disponibile ad andare fuori anche a titolo gratuito. Per sbaglio ho ricevuto una risposta da questa struttura dove il testo era: "...Già ricevuta anche io.... Figurati se andiamo a prendere una da Palermo". Era una comunicazione interna arrivata a me per errore come ho potuto appurare essendo la mail indirizzata ad un'altra persona, ma che faceva riferimento chiaro alla mia richiesta».

A questo punto la giovane biologa è andata su tutte le furie. E ha reso noto la sua vicenda, ripresa anche dalla Tgr della Rai Sicilia.

Immediata e secca la risposta dell'istituto:  
«Non discriminiamo nessuno. Le borse vengono assegnate sul merito».

I particolari sul Gazzettino del 12 febbraio
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 11 Febbraio 2019, 15:47






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Biologa rifiutata con mail offensiva: «Figurati se prendiamo una da Palermo»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 169 commenti presenti
2019-02-12 15:22:59
Una vera tragedia che vi siano personaggi qui al nord che si innalzano da giudice senza nemmeno aver verificato le reali capacità di una persona. Non si tratta di razzismo ma di ignoranza. Un occasione persa, mi auguro di cuore che questa ragazza diventi un grande scienziato e che un giorno possa seppellire di rimpianti questi individui che l'hanno giudicata senza prima valutarla.
2019-02-12 16:09:25
sarà, tanti auguri. Per il momento tuttavia deve ancora imparare a stare al mondo, altro che scienziata. Ha dato per scontato che fosse discriminata per il fatto di essere meridionale, manco le ha sfiorato che potesse essere per la distanza che subito è andata sulla stampa.
2019-02-12 20:58:05
E' vero, forse hanno fatto bene, magari questa poverina doveva rimanere sotto un ponte essendo così distante da casa
2019-02-12 14:59:23
Mi viene il VOMITO non per l'articolo, ma nel leggere i commenti di gente che si dichiara non razzista e poi fa discorsi peggio di Hitler e Goebbels. E se foste foste voi a ricevere una email da Milano, Parigi, Londra, Berlino o qualsiasi altro posto in cui c'è scritto "figuriamoci se prendiamo un friulano!". ...ma dubito che gente del genere sia in grado di fare questo sforzo "umano".
2019-02-12 15:42:08
Si prenda un antiemetico dolcezza. Chiunque lavori o abbia lavorato senza raccomandazioni si è sentito dire di no per i motivi più disparati. Banale legge di mercato. Puoi prendertela anche con la legge di gravità nei salotti chic, ma dovrai farci i conti ugualmente.