Il mistero di quel deltamotore 912 Ramphos che diventò italiano in volo

Martedì 25 Luglio 2017 di Cristina Antonutti
2
PORDENONE - L'aereo cambiò targa dopo un sorvolo da Caorle (Ve) a Piancada, in provincia di Udine. Lo si scoprì durante un controllo nell'hangar dell'elisuperficie di Caorle, dove Charles Edwin Shannon, 73 anni, irlandese con residenza a Londra, ma da anni in Veneto, teneva il suo deltamotore modello 912 Ramphos. Il velivolo da diporto - sottoposto a sequestro - era stato progettato da Enos Gaiga, di Fontanafredda, ed era stato acquistato attraverso una società di Villaco. Inizialmente aveva targa inglese, ma dopo quel viaggio a Piancada, dove avrebbe partecipato a una manifestazione dedicata ai disabili, rientrò a Caorle con targa italiana. Shannon, difeso dall'avvocato Aldo Masserut, ha dovuto affrontare un processo per violazione del Codice della navigazione. La Procura gli contestava di aver clonato la matricola del velivolo e di aver usato il deltamotore con una falsa dichiarazione di proprietà per ottenere la targa italiana...
 
  Ultimo aggiornamento: 26 Luglio, 09:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA