«Mia moglie e il mio bimbo abbandonati dai militari con l'auto nel fango»

«Mia moglie e il mio bimbo di 14 mesi abbandonati dai militari con l'auto nel fango»

di Lorenzo Padovan

MANIAGO - «Hanno abbandonato mia moglie e mio figlio di soli 14 mesi nei pressi del guado di Vivaro: è un fatto gravissimo perché i protagonisti sono militari in servizio». La denuncia è di un uomo di Maniago che ha scelto Il Gazzettino per raccontare quanto accaduto nel pomeriggio di martedì, attorno alle 15.

«I miei cari si stavano dirigendo verso Rauscedo convinti che il guado fosse stato riaperto dopo le piogge della scorsa settimana - spiega il maniaghese - Invece c'era ancora la sbarra che bloccava l'accesso. Per questo mia moglie, avendo anche il bimbo in auto, non ci ha pensato un attimo e ha fatto retromarcia, a differenza di molti che vanno avanti per evitare di fare 20 chilometri in più. Nella manovra è finita con un paio di pneumatici nel fango. Era prigioniera: l'auto non si muoveva più».

La donna ha cercato a lungo di mettersi in contatto al telefono con il consorte, fino a che si è materializzato un mezzo dell'Esercito. Dal veicolo sono scesi quattro militari: «È accaduto l'impensabile - racconta l'uomo - solo uno di loro ha provato in ogni modo a disincastrare l'auto di mia moglie. Si è adoperato moltissimo: ha tentato con uno spessore sotto la gomma, ha abbozzato qualche manovra con il volante. Nulla da fare. Incredibilmente, gli altri tre non hanno prestato alcun aiuto, sebbene in auto ci fosse anche un piccino spaventato. C'era anzi una donna che continuava a sollecitare la partenza per raggiungere la loro meta, rifiutandosi di fornire il cric o una corda per il traino. Risultato? A malincuore il militare dall'animo gentile ha dovuto arrendersi e ha riferito a mia moglie che avrebbe dovuto telefonare a un carro attrezzi. La jeep è ripartita oltrepassando la sbarra e dirigendosi nel greto del torrente».

La donna, a quel punto, si è fatta prendere dallo sconforto: non riuscendo a mettersi in contatto con il marito per sapere a quale professionista affidarsi per il recupero, ha composto il 112. «I vigili del fuoco - ha fatto sapere il cittadino maniaghese - appreso che in auto c'era un bimbo si sono precipitati sul posto e in due minuti hanno liberato mia moglie. Come? Semplicemente spingendo la vettura in quattro. Non so come ringraziarli perché mia moglie si era fatta prendere dal panico e si era messa a piangere al telefono con loro». Per quanto riguarda i militari, l'uomo che ha fatto la denuncia si aspetta un procedimento disciplinare. 
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 19 Gennaio 2018, 12:33






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Mia moglie e il mio bimbo abbandonati dai militari con l'auto nel fango»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
APPROFONDIMENTI
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 53 commenti presenti
2018-01-25 08:37:45
Visto che qualcuno ha chiesto la provenienza dei militari, posso conoscere la provenienza della signora? Vuoi vedere che...
2018-01-23 15:22:02
Considerato le affermazione fatte nel primo articolo e poi la successiva replica fatta dal Comando ... non si capisce chi dica la verità o chi dica falsità. Nei confronti di tutti quelli che però si sono prodigati nei commenti ad offendere e diffamare la signora o i militari dell'Esercito (con esplicite allusioni razziste circa la loro presunta origine ) io mi rivolgerei prima in Procura per chiedere una condanna e poi un congruo risarcimento per il danno di immagine subito. Quanto è facile mettersi dietro una tastiera e sfogare tutte le proprie frustrazioni lanciando offese a destra e manca...
2018-01-23 14:31:46
ora dopo aver letto la contro replica dell' E.I. e sentito il parere dei VV.FF. della situazione, una bella contro-denuncia per calunnia al marito e fare pagare anche l'intervento dei VV.FF. cosi la prossima volta forse cambia tono
2018-01-22 09:18:42
Credo sia il caso di aggiornare questa notizia, giusto per dovere di cronaca.
2018-01-20 22:51:36
che accento avevano i militari in questione, non credo Friulano o Veneto?