Malore fatale in casa, imprenditore di Porcia muore a 45 anni: era anche positivo al Covid

Venerdì 12 Febbraio 2021
Francesco Manuedda, morto a 45 anni
1

PORCIA - Un imprenditore di 45 anni, Francesco Manuedda, è morto venerdì all'ospedale di Udine a causa delle conseguenze di un malore che lo aveva colpito alcuni giorni fa nella sua abitazione di Porcia. L'uomo era stato prima trasferito in ospedale a Pordenone e poi d'urgenza a Udine, dove giovedì era stata dichiarata la morte cerebrale. Venerdì è stato constatato il decesso. Lascia la moglie Michela Benigno, co-titolare della pasticceria La Delizia di Porcia e tre figli di 15, 12 e 4 anni. Francesco Manuedda era titolare della falegnameria che era stata del padre, sempre a Porcia. Al momento del malore si trovava in casa con i figli. A chiamare i soccorsi è stata la moglie, con la quale aveva parlato al telefono poche ore prima. In ospedale gli era stato anche riscontrato il tampone positivo. 

Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio, 16:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA