Entrano in casa per rubare, la proprietaria caccia i ladri con un urlo

Martedì 11 Febbraio 2020 di Michelangelo Scarabellotto
Il tentativo di furto è avvenuto giovedì a Sacile
1
SACILE - Entrano in casa per rubare, ma la proprietaria si mette a urlare e li mette in fuga. È accaduto giovedì sera, poco dopo l’ora di cena a San Odorico. I ladri acrobati in azione nell’appartamento al primo piano di via dei Cipressi sono stati messi in fuga da Antonella Sacilotto, 48 anni, che stava rientrando in casa dopo una visita alla madre. 

ATTIMI DI PAURA
Il fatto è successo giovedì sera alle 20.45, quando la signora Antonella, terminato il lavoro al supermercato Ceolin di via Rosselli, dopo aver cenato a casa della madre, stava liberando il suo cane del guinzaglio, quando la sua attenzione è stata attirata dal rumore di una persiana che stava per essere alzata. «Non ci ho fatto caso - ricorda Antonella - pensando che il rumore arrivasse dal primo piano». Ascoltando meglio, però, si è accorta che la persiana che si stava alzando era quella della sua camera da letto. Giunta a metà corridoio ha «avuto la conferma della presenza di persone nella stanza: con tutta la voce che avevo mi sono messa a gridare, ricevendo in cambio l’invito a tacere». A questo punto Antonella si è precipitata al piano inferiore usando le scale, continuando a gridare e chiedendo aiuto. Poi la telefonata ai carabinieri, che giunti sul posto hanno effettuato i rilievi. I ladri erano saliti scalando le condutture del gas sul retro del fabbricato, fino al terrazzo. Da lì sono arrivati alla persiana, l’hanno sollevata e utilizzando uno strumento di ferro hanno scardinato la porta-finestra della camera. «Purtroppo ricorda Antonella l’allarme è da un po’ di tempo fuori uso, quindi gli sconosciuti hanno avuto via libera». Sono stati disturbati dall’arrivo di Antonella e non sono riusciti a mettere a segno il colpo: hanno aperto solo alcuni cassetti. Da quanto segnalato da alcuni residenti, sempre nei giorni scorsi altri raid ladreschi sarebbero stati messi a segno in alcune abitazioni dopo il sottopasso che collega San Odorico al centro città; sarebbero stati visitati appartamenti e alcune abitazioni singole. Episodi che fanno ulteriormente salire la paura in città dopo i furti di via Isonzo, viale Trieste e nelle vie periferiche verso Fontanafredda.  Ultimo aggiornamento: 08:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA