L'Istituto superiore di sanità ora promuove il Fvg: l'indice di diffusione del virus (Rt) è rimasto allo 0,6.

Venerdì 22 Maggio 2020 di Redazione
A sinistra, il presidente dell'Iss, il friulano Silvio Brusaferro
TRIESTE - Il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, durante la conferenza stampa sul monitoraggio settimanale della pandemia, ha rivisto al ribasso la stima dell'Rt (il fattore di riproduzione e di circolazione del virus nella fase due) in Friuli Venezia Giulia che ora resta stabile a 0,6. Si tratta di un livello che non è in grado di generare alcun allarme sul territorio. Il fattore di rischio per la regione è basso e la curva del contagio è segnalata in netta discesa.  © RIPRODUZIONE RISERVATA