Martedì 23 Aprile 2019, 11:39

Portiere bloccate: morti annegati i ragazzi nell'auto ribaltata in canale

PER APPROFONDIRE: canale, incidente stradale, morti, rauscedo
Portiere bloccate: morti annegati i ragazzi nell'auto ribaltata in canale

di Alberto Comisso

RAUSCEDO - Elisa Pitussi e Catalin Fendic, 16 e 19 anni,  hanno perso la vita in un canale dell'irrigazione profondo poco più di un metro e mezzo a Rauscedo. Un canale di quelli cementificati, dove la vecchia Ford Fiesta bianca, che era stata del nonno del 19enne originario della Moldavia, si è incastrata ruote all'aria.



La forte pressione esercitata dall'acqua ha impedito ai soccorritori di aprire le portiere: i due ragazzi sono rimasti intrappolati e, secondo le prime indicazioni, sarebbero morti annegati. Entrambe le vittime abitavano a Spilimbergo. Il dramma ieri pomeriggio, attorno alle 16. I due ragazzi, assieme agli amici, avevano trascorso la Pasquetta ai laghetti di Vivaro, come mostrano gli ultimi video girati da Elisa e pubblicati su Instagram.

 
 
 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Portiere bloccate: morti annegati i ragazzi nell'auto ribaltata in canale
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2019-04-24 14:13:06
penso sia il caso di prevenire queste disgrazie invece di essere cosi superficiali nella costruzione delle strade. Quel tipo di ciglio strada non può che causare quello che ha causato ed è facilmente sormontabile. Un ciglio vivo verso la strada e un pochino piu alto l'avrebbe bloccata oppure una siepe come ci sono studi dell'ANAS. Anche noi potremmo pensare più a queste tragedie acquistando un martelletto e taglia cinture di sicurezza. Dovrebbe essere obbligatorio perchè potrebbe servire per altri mezzi come un piccolo estintore. Ma quando compriamo un'auto pensiamo alle cavolate no alle cose serie
2019-04-24 17:27:57
dai, per cortesia, è una strada di campi. Nel veneto ci sono già centinaia di chilometri di statali contornate da fossi o platani adesso, è stata una disattenzione costa purtroppo a carissimo prezzo, ma non puoi recintare il mondo.
2019-04-25 12:55:30
Stefano seguo gli incidenti un po in tutta Italia e ogni volta mi immedesimo nei genitori delle persone coinvolte oppure penso che potrebbe succedere ai miei figli o nipoti e penso, se si poteva fare meglio, visto che ci troviamo in un ambiente pericolosissimo. Ho precisato quello che si poteva fare facilmente, nella situazione attuale, fare il bordo strada piu alto e lato strada parete verticale per impedire che il mezzo lo sormonti. Con i mezzi di oggi è una operazione facilissima con un costo infimo rispetto alla perdita di due vite umane calcolando che , dati ministero, ogni morto costa 1,6 milioni di euro.Hai ragione a dire che nel veneto ci sono canali non protetti e constato, con googlemaps, ogni volta che leggo di incidenti e mi sale la rabbia constatare che, spesso, li vicino ci sono guard rail che non ci dovrebbero stare perchè creano pericolo, invece di evitarlo, e ancor di più constatare, nella mia zona, Marche UMBRIA ugualmente centinaia di chilometri, di guard rail che, per legge, non devono starci creando pericolo e spreco. Peccato che non posso mettere foto altrimenti lo avrei dimostrato. Restando dalle tue parti, per dimostrare quanta superficialità esiste, ho seguito un incidente a portegrandi con due ragazzi morti contro un guard rail che all'uscita di una piazzola ,invece di essere piegato, era stato tagliato per fare l'angolazione con il risultato che ha piegato un pezzo e si è infilato nell'altro. Il bello è che le norme dettano attenzione in questi casi
2019-04-24 11:40:29
Dalla foto non sembra un auto di ultima generazione che quando parte blocca le portiere, per un motivo utili e per altri no, prima di giudicare e fare commenti inadeguati bisognerebbe trovarsi nelle stesse situazioni per provare
2019-04-23 22:40:01
auto furgonata (si vede la rete dietro ai sedili anteriori) quindi con minor spazio per muoversi e girarsi, capovolta, porte bloccate, probabilmente in 30 secondi piena d'acqua, 2 persone prese ovviamente dal panico, e qui saltano fuori quelli che hanno mille rimedi... saremmo morti tutti, anche il più esperto, il solo riprendersi dallo shock e realizzare di essere capovolti ti ha già fatto perdere il tempo che ti permetteva di salvarti, se poi hai le portiere bloccate e non riesci a girarti ....