Ultraleggero precipitato nel campo a Polcenigo: morto il pilota

Domenica 19 Agosto 2018
L'ultraleggero di Alfiero Scarpat dopo lo schianto
25

POLCENIGO - Tragico incidente aereo questa mattina, 19 agosto, intorno alle 11 tra le campagne di Budoia e di Polcenigo (Pordenone). Un aereo ultraleggero si è schiantato al suolo (FOTO). Il pilota, Alfiero Scarpat, 61 anni, un impresario edile da poco in pensione residente a San Giovanni di Polcenigo, è morto poche ore dopo, questa sera, 19 agosto, poco dopo le 20, dopo essere rimasto gravemente ferito nell'incidente. Da pilota provetto qual era, ha tentato lucidamente un atterraggio d'emergenza. E' stato estratto ancora cosciente dai vigili del fuoco, che hanno dovuto tagliare le lamiere del velivolo (GUARDA IL VIDEO ), è stato successivamente intubato e trasferito in elicottero all'ospedale di Udine, dove però, dopo ore di battaglia tra la vita e la morte, è deceduto in serata, sotto gli occhi dei parenti disperati, per le gravi ferite da schiacciamento che aveva riportato.

I RESTI DELL'AEREO DOPO LO SCHIANTO -  GUARDA IL VIDEO

IN SOCCORSO
All'arrivo dei vigili del fuoco il pilota era incastrato tra le lamiere del velivolo, che mostrava anche cospicue perdite di carburante e vi era quindi un rischio di incendio. Con l'ausilio di pinze oleodinamiche hanno dunque estratto il ferito che è stato poi preso in cura dai sanitari. Contemporaneamente è stato messo in sicurezza il velivolo. 

Alfiero Scarpat era un pilota appassionato e molto esperto. Aveva decollato da Cinto Caomaggiore con il suo ultraleggero Zlin Aviation Savage. L'incidente pare sia dovuto ad un guasto meccanico dell'apparecchio.
 

 
 

Ultimo aggiornamento: 20 Agosto, 14:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA