Brucia il freezer, intossicata donna incinta. E a Fontanafredda a fuoco le candele di Natale

Domenica 13 Dicembre 2020
L'intervento a Fontanafredda

PORDENONE - Due incendi in abitazione nel giro di poche ore ieri in provincia di Pordenone.
Alle 10.30 i vigili del fuoco di Maniago sono intervenuti a Fanna.  Nella cucina di un appartamento si è incendiato il freezer. Il denso fumo ha annerito le pareti interne dell’abitazione. La coppia che abita nell'immobile non si è accorta in tempo dell'incendio. Si trovava al piano superiore, i cui locali sono stati invasi dal fumo. Entrambi sono stati portati per accertamenti in pronto soccorso a Pordenone. La donna è in attesa di un bimbo. E' rimasta leggermente intossicata, ma le sue condizioni sono buone e dopo qualche ora è stata dimessa.

Alle 13.50 un altro incendio in una cucina, a Fontanafredda. In questo caso l’incendio ha avuto maggiore consistenza, visto che all’arrivo delle squadre dalla centrale di Pordenone un denso fumo usciva dalle finestre al piano terra. Le cause sono da attribuire ad alcune candele lasciate accese mentre la padrona di casa si trovava al piano superiore. 
"Le candele natalizie - spiegano i pompieri - devono essere utilizzate con la massima cautela, ponendo attenzione alla loro distanza rispetto a materiale combustibile come tende, rotoli di carta, canovacci ed anche mobili. Deve essere posta attenzione anche al piano in cui sono posate. Per questo si raccomanda l’uso di piani in materiale combustibile come piattini o simili. In ogni caso le candele non devono mai essere tenute accese quando si esce di casa. L’incendio di Fontanafredda dimostra quanto insidiose siano queste condizioni e quanti danni possano causare".

Ultimo aggiornamento: 17:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA