Brucia la casa: muore bimbo di 5 anni, il fratello si butta dalla finestra

PER APPROFONDIRE: 5 anni, bimbo, incendio, pinzano
Brucia la casa: muore bimbo di 5 anni
il fratello si lancia dauna finestra
Ferito anche un pompiere
PINZANO AL TAGLIAMENTO - Un bimbo di 5 anni è morto e i fratelli sono rimasti ustionati nel tentativo di salvarsi da un violento incendio scoppiato nel pomeriggio di oggi, martedì 12 febbraio, in via Principe Umberto a Pinzano al Tagliamento. Uno dei fratelli maggiori, di 26 anni, si è salvato gettandosi dalla finestra. Nessuno sapeva della presenza del bambino in casa:  vani i tentativi di rianimarlo, è morto poco dopo. Si tratta di una famiglia del Burkina Faso che viveva da anni in Friuli ed era ben integrata nella comunità.

I Vigili del fuoco lo hanno trovato sotto il letto che tentava di proteggersi dalle fiamme. In ospedale anche uno dei vigili del fuoco rimasto intossicato. Sul posto - oltre ai pompieri di Spilimbergo, Maniago e Pordenone - ci sono due ambulanze, l'équipe dell'elisoccorso di Treviso e i Carabinieri della Compagnia di Spilimbergo. Del drammatico incendio è già stato informato il magistrato di turno.

TUTTI GLI APPROFONDIMENTI SUL GAZZETTINO IN EDICOLA 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 12 Febbraio 2019, 17:57






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Brucia la casa: muore bimbo di 5 anni, il fratello si butta dalla finestra
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2019-02-13 09:05:05
a me sembra che la percentuali di incedi e intossicazioni da fumi sia molto elevata per certe etnie, poi c'è chi si lamenta se nessuno affitta a stranieri, dovrei affittare per trovarmi magari un cumulo di cenere?
2019-02-13 13:49:06
probabilmente "soffrono molto il freddo" e così si scaldano con tutto cio' che trovano "vecchie stufe" (magari con fili spellati che vanno in corto circuito) o "accendendo fuochi" che se anche non bruciano pero' intossicano con il "monossido di carbonio" (fuoco in un ambiente poco o niente ventilato)come succedeva un tempo con i "caminetti" con i camini ostruiti da nidi
2019-02-14 02:13:40
probabilmente pure i miei nonni non disponevano di caldaie a condensazione, bastava "a cusina economica", sono morti a 80/90 anni e non di freddo, hanno pure superato 2 guerre mondiali!! Di certo loro non si sarebbero lamentati di avere una casa con una vecchia stufa, l'avrebbero semplicemente sostituita con qualche anno di sacrifici, peccato che prima della stufa dovessero pensare a "farsi" una casa, uomini donne, bimbi con mattoni e malta. Altro che wifi e cibo non etnico, chiedi agli anziani se patate e cipolla sono buone. Che poi uno con un nick francese insegni qualcosa a chi ha civilizzato l'Europa...
2019-02-14 09:27:35
le "notizie fresche" mi danno ragione: uno dei gemelli di 27 anni ha acceso la "stufa a legna" con un "accelerante" (alcol o benzina?) RAINEWS Un accelerante per accendere la stufa la causa del rogo di Pinzano
2019-02-13 07:43:17
I panettieri lavorano normalmente di notte. 1400 euro, immagino lordi, non sono pochissimi se sei "senza arte ne parte". Ma quante ore ? Quante notti ?