Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

La pioggia fa il "miracolo", quasi tutti spenti gli incendi in Friuli. Rientro a casa per 400 sfollati

Sabato 30 Luglio 2022 di Redazione
I danni sul monte Raut

E' stata riaperta stamani (30 luglio) la viabilità per Resia, liberando l'area interessata dalla condizione di isolamento causata dagli incendi dei giorni scorsi. Migliorano anche tutti gli altri incendi, dal Raut al Carso, dove ora 400 famiglie possono tornare nelle loro case. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Protezione civile del Friuli Venezia Giulia. Come è stato spiegato dal rappresentante della Giunta regionale, è stata realizzata una viabilità provvisoria che ha uno sviluppo di circa 3 km all'interno dell'alveo del torrente Resia ed ha una larghezza di circa 6 metri. Per delimitare il tracciato sono stati posizionati dei delimitatori di carreggiata che lo rendono maggiormente visibile nelle ore notturne. Passando per l'alveo, l'opera si compone di tre attraversamenti di cui uno con tubi in calcestruzzo centrifugato e due con elementi prefabbricati rettangolari sempre in calcestruzzo. In corrispondenza degli attraversamenti sono stati posizionati dei new jersey in calcestruzzo di protezione per la sicurezza stradale e inoltre all'ingresso sono stati installati dei pannelli di direzione appositi che indicano gli ingressi. Infine, relativamente alla parte economica dell'intervento, il costo complessivo dei lavori ammonta a 130mila euro

Ultimo aggiornamento: 17:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci