Rifiuti abbandonati vicino al Tagliamento: spunta un pitone di 4 metri

Il pitone trovato morto sul greto del Tagliamento

di Paola Treppo

SPILIMBERGO e DIGNANO - Gli agenti del Corpo forestale regionale di Pinzano al Tagliamento hanno rinvenuto sul greto del fiume Tagliamento un lungo serpente nella zona tra i comuni di Dignano e Spilimbergo, al confine quindi tra la provincia di Udine e quella di Pordenone. Non si sa da dove possa provenire questo rettile, lungo circa quattro metri, morto, buttato nell'area dove c'è la cattiva abitudine di gettare l'immondizia.

Forse è fuggito accidentalmente dalla sua gabbia, da qualche abitazione, è morto di freddo e poi qualcuno lo ha trovato, buttandolo nell'immondizia; o forse il suo padrone ha voluto disfarsene in questo modo dopo il decesso. Il pitone, infatti, come anche gli altri serpenti e animali a sangue freddo, soffre molto le temperature basse di questa stagione e se non riscaldato da apposite lampade muore. Il pitone non è serpente velenoso per l'uomo ma è un costrittore per le vittime che soffoca prima di cibarsene, come il boa. Il pitone morto dovrebbe essere registrato al Cites
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 21 Dicembre 2017, 08:12






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Rifiuti abbandonati vicino al Tagliamento: spunta un pitone di 4 metri
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2017-12-21 18:53:35
... di simili amenità è ormai più ricca l'italia ( e l'europa ) che i luoghi di provenienza.. un tempo serviranno per ripopolarli.. l'importazione non serve si riproducono in cattività a ritmo dei conigli..
2017-12-21 15:32:11
Meno male che prima detengono (e poi liberano) solo pitoni (o boa) e non cobra, serpenti a sonagli o altre cosette del genere.
2017-12-21 10:32:51
Una eliminazione legale quanto costa?
2017-12-21 09:27:49
Questi animali stanno bene solo nel loro Paese e mai in gabbia. Dovrebbe semplicemente essere vietata l'importazione.