Incontri nelle terre di bonifica: branco di venti caprioli

Martedì 20 Febbraio 2018 di Paola Treppo
Incontri d'inverno nelle campagne bonificate di Fossalon, a Grado
5

GRADO (Gorizia) - Chi incontri d'inverno nelle terre di bonifica? Quasi nessuno, perché le case sono poche e gli abitanti stabili anche. Regna la fauna. Proprio per la pace e per la tranquillità che caratterizzano questo angolo di paradiso del comune di Grado, la frazione di Fossalon, gli animali si sentono liberi. Capita così che durante una passeggiata, dalla strada, si vedano mandrie di caprioli al pascolo, anche molto vicini alle case. Una ventina gli esemplari che stazionano nei campi, all'imbrunire, in questi giorni freddi, in cerca di cibo. Le poche automobili che passano sulla strada non li disturbano. Solo avvicinandosi molto la mandria fugge, saltando i fossati, per poi guadagnarsi un nuovo campo aperto e libero, dove fermarsi nuovamente. 

Fossalon è un pezzo di laguna bonificata nei primi del Novecento. Qui non ci sono pescatori: le famiglie che ci vivono sono dedite all'agricoltura. Le aziende, quasi tutte con uno spaccio per la vendita diretta, riforniscono i comuni dell’Isontino di frutta fresca e verdure appena colte, come gli asparagi in aprile e maggio. L'ambiente naturale di Fossalon è habitat ideale per molte specie animali, sia stanziali che migratorie, tra cui spicca la Valle Cavanata, area molto amata da naturalisti e birdwatchers. Riconosciuta ufficialmente come oasi naturalistica, la Valle ha attrezzato alcune strutture per l'osservazione delle specie selvatiche.

Ultimo aggiornamento: 21 Febbraio, 17:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA