Tre fratelli di 9, 13 e 14 anni si perdono in montagna, ore d'ansia e poi il lieto fine

Martedì 23 Giugno 2020
A Claut sono intervenuti i volontari del Cnsas

CLAUT - Intorno alle 14 di oggi, martedì 23 giugno, è arrivata una chiamata alla stazione Valcellina del Soccorso Alpino e Speleologico. I genitori di tre minorenni pordenonesi in vacanza a Claut -  di 9, 13 e 14 anni - che attendevano i figli a Casera Pradut, non vedendoli arrivare e non riuscendo a raggiungerli al cellulare, hanno chiesto aiuto al Soccorso Alpino.
I ragazzi erano partiti a piedi lungo il sentiero 960a e probabilmente negli attraversamenti della pista forestale hanno preso una traccia sbagliata. Fortunatamente sono riusciti a inviare, dopo vari tentativi, la propria posizione al cellulare dei genitori, i quali l'hanno inoltrata ai soccorritori. I ragazzi si sono fermati in quella posizione in attesa dei soccorsi alla quota di 1100 metri, dove sono stati individuati e recuperati.

Sviene dopo la salita al Rauchkofel, escursionista soccorsa al lago Volaia

Ultimo aggiornamento: 20:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA