Finti sordomuti scoperti: raccoglievano elemosine per false onlus

Venerdì 14 Febbraio 2020
2
PORDENONE - Finti sordomuti sono stati scoperti, bloccati e denunciati per truffa aggravata dalla Polizia locale e dalla Polizia della Questura di Pordenone. Si tratta di quattro persone, di età compresa tra 21 e 26 anni, di origine romena, senza fissa dimora, dedite alle truffe. I quattro, mercoledì scorso, sono stati individuati in flagranza di reato: in centro a Pordenone si spacciavano per sordomuti chiedendo offerte ai passanti per inesistenti organizzazioni pro disabili. Durante la perquisizione personale sono stati rinvenuti diverse cartelle con le indicazioni di false onlus, contanti presumibilmente frutto delle truffe, un blocchetto di ricevute con i soldi incassati, ma anche cacciaviti, pinze e una chiave a cricchetto.

L'indagine è stata avviata in seguito alla segnalazione di un cittadino. «L'operazione dimostra che la nostra linea di invitare a non dare soldi agli accattoni è corretta - è il commento dell' assessore comunale alla sicurezza Emanuele Loperfido - Meglio fare le proprie offerte a organizzazioni benefiche certificate e riconosciute. Dietro l'accattonaggio, infatti, si nascondono spesso vere e proprie organizzazioni criminali che si finanziano facendo leva sul buon cuore dei cittadini. Voglio rimarcare ancora una volta l'ottima sinergia tra la nostra Polizia locale e le altre forze dell'ordine». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA