Giovedì 13 Settembre 2018, 13:37

Famiglia sterminata dalla figlia maggiore, la sorella sopravvissuta vive sotto scorta

Figlia stermina la famiglia, la sorella  sopravvissuta vive sotto scorta

di Marco Agrusti

SACILE - Mukades Pocesta ha paura e vive sotto scorta. La secondogenita della famiglia massacrata a Debar, in Macedonia, dalla sorella maggiore Blerta, non è rientrata a Sacile. La villetta su due piani di viale Trento, dove sino agli ultimi giorni di agosto viveva una famiglia apparentemente senza problemi, è rimasta deserta. All'interno c'è solo l'auto che guidava proprio Mukades. La figlia 24enne di Amit e Nazmie, i coniugi vittime con la 14enne Anila della furia omicida di Blerta Pocesta, è rimasta in Macedonia. Ora vive sotto protezione e si sposta solamente in presenza degli agenti di polizia del Paese balcanico. Non è più a Debar, dove la famiglia si era recata in agosto per un matrimonio. Ha lasciato la stradina che conduce alla villetta nella quale hanno perso la vita mamma, papà e sorellina. La scorsa settimana è stata nuovamente ascoltata dalla polizia macedone che indaga sul triplice omicidio
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Famiglia sterminata dalla figlia maggiore, la sorella sopravvissuta vive sotto scorta
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-09-14 13:30:04
Qualcosa non torna... se l'omicida e' veramente la sorella in carcere in Macedonia, e macedoni erano i suoi complici, come mai e' piu' sicura li' che a Sacile?
2018-09-13 18:27:04
un mondo di pazzi