Domenica 13 Gennaio 2019, 14:08

Escursionisti veneti salvati in condizioni estreme: «Grazie ai nostri eroi»

PER APPROFONDIRE: escursionisti, maniago, salvataggio
Escursionisti veneti salvati in condizioni estreme: «Grazie ai nostri eroi»

di Lorenzo Padovan

MANIAGO - «Quei soccorritori sono degli eroi: senza di loro forse non saremmo qui a raccontare la nostra vicenda»: a parlare sono i due escursionisti veneti che sono rimasti vittime, la scorsa settimana, di una disavventura lungo il sentiero 972 in comune di Barcis.  La coppia di esperti alpinisti stava scendendo verso la località turistica lacustre quando uno dei due è scivolato sul ghiaccio, rimanendo impigliato con il rampone in un pino mugo, procurandosi una frattura al ginocchio e una distorsione alla caviglia che gli ha impedito di proseguire. L'infortunio è avvenuto ad una quota di 1.400 metri, con una temperatura di 13 gradi sottozero e con folate di vento gelido. Proprio le condizioni estreme hanno messo a rischio la stessa sopravvivenza della coppia di sportivi.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Escursionisti veneti salvati in condizioni estreme: «Grazie ai nostri eroi»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-01-13 18:49:42
l'importante è che si siano salvati, il resto è di secondaria importanza
2019-01-13 16:21:56
Escursinisti esperti? Dilettanti allo sbaraglio. Ora presentiamogli il conto delle spese sostenute per soccorrerli.