Sequestrata la droga dello stupro: tre arresti e via Shaboo per 640 dosi

Sequestrata la droga dello stupro: tre arresti e via Shaboo per 640 dosi

di Susanna Salvador

PORDENONE - Si ingerisce, si sniffa, si fuma o si inietta. Comunque la si usi è devastante per il cervello e per il fisico; pericolosa e potente genera una delle dipendenze più difficili da curare, con un altissimo rischio di morte. La metanfetamina è una droga sintetica, dal prezzo abbordabile, usata soprattutto nei locali notturni. I carabinieri hanno sequestrato 65 grammi di questa sostanza che era nascosta in un'automobile: a bordo c'erano tre stranieri (due filippini e un nigeriano) che sono stati arrestati. Provenivano da Modena e a Pordenone avrebbero dovuto vendere (o meglio spacciare) la metanfetamina chiamata Crystal Meth, conosciuta tra i consumatori come Shaboo, la droga dello stupro. Con il quantitativo rinvenuto si sarebbero potute ricavare circa 640 dosi che, cedute a cento euro l'una, avrebbero fruttato 6.400 euro. Per ottenere l'effetto desiderato bastano infatti 0,1 grammi: una polvere bianca, cristallina e inodore che si scioglie in acqua o nell'alcol e crea un falso senso di benessere ed energia. Ma una volta terminato l'effetto, arriva il crollo fisico e mentale...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 11 Marzo 2018, 13:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sequestrata la droga dello stupro: tre arresti e via Shaboo per 640 dosi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-03-13 10:50:02
Non conosco questi mercati ma credo che 100 euro a dose sia qualcosa di esagerato e poi 640 dosi a 100 euro farebbero 64.000 euro e non 6400
2018-03-12 18:25:20
e sicuramente che cosa faranno ? Li cacceranno ? Suvvia. Li lasceranno liberi con buona pace di tutte quelle che vengono stuprate dai client di questi delinquenti
2018-03-11 16:30:36
640 dosi a 100 euro l'una non sono 6400 euro... Sono una cifra che ti fa capire perché chi lavora lo prende sempre nello stesso posto... Ammesso costi effettivamente 100 euro a dose, ovviamente...
2018-03-11 15:59:57
Uno spacciatore nigeriano. Non c'e' proprio nulla da meravigliarsi. Si suppone che la maggior parte dei ragazzotti originari della Nigeria vengano in Italia per spacciare droga. Evidentemente nel loro paese era questa la loro professione. Vengono qui perche' il mercato e' molto piu' vasto e i guadagni molto piu' alti. Dai Minniti, continua così. Falli entrare tutti e meriterai il premio Nobel.