Martedì 19 Novembre 2019, 12:42

Il bandito tradito dalla sigaretta: condannato a 15 anni dal colpo in banca

PER APPROFONDIRE: banca, condanna, dna, porcia, rapina
​Il bandito tradito dalla sigaretta: condannato a 15 anni dal colpo in banca

di Cristina Antonutti

PORCIA (PORDENONE) - Sono passati 15 anni da quando la banda del taglierino fece irruzione nella filiale di via Colombera 1 di Veneto Banca a Porcia. Un'azione fulminea, una fuga con 7.475 euro in un sacchetto. Fabio Dellerba, 36 anni, pugliese di Cerignola, è stato condannato a 3 anni e 2 mesi dal gup Rodolfo Piccin (pm Carmelo Barbaro). È stato processato con rito abbreviato, per cui ha beneficiato anche dello sconto di pena di un terzo. A tradirlo è stato il Dna trovato in un mozzicone di sigaretta che i Carabinieri avevano trovato vicino alla portiera sinistra di una Lancia Y10 rossa rubata un quarto d'ora prima della rapina a 800 metri dalla banca e ritrovata dopo un'ora.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il bandito tradito dalla sigaretta: condannato a 15 anni dal colpo in banca
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-11-20 16:48:37
3 anni e 2 mesi = ZERO , considerando che in Italia fino a 4 anni se non hai precedenti non succede niente.
2019-11-19 17:04:33
meraviglie del sud!
2019-11-20 11:08:56
Ppppprrrrr
2019-11-22 11:43:21
fiorista. brucia?
2019-11-19 14:30:51
Il rito abbreviato e' una schifezza. Si tratta solo ed unicamente di un regalo per i malfattori.