«Non ho soldi per far curare i miei figli: mi offro di lavorare gratis dal dentista»

Mercoledì 14 Dicembre 2016 di Susanna Salvador
19
PORDENONE - La crisi colpisce in Friuli. «Lavoro da quando avevo 15 anni e non voglio la carità, ma ora ho bisogno di aiuto». Gli occhi diventano lucidi quando racconta dei figli (tre dai 6 ai 16 anni) che «hanno visto il mare solo qualche volta, il più piccolo mai. I soldi per la benzina sono un lusso»; e del padre di 90 anni che ancora oggi «mi dà una mano a pagare le bollette o la gita scolastica». Lui ha 47 anni e mani d'oro: pittore-restauratore ha lavorato nella ristrutturazione di ville venete fra Venezia e Asolo. Poi è arrivata la crisi e con lei Equitalia

E ha scelto i social per lanciare l'appello: "Cerco un dentista che possa accettare un'operazione di scambio bilaterale (baratto) per curare i miei figli". «Non voglio vestiti firmati, auto o telefonini. Voglio solo che i miei figli possano andare dal dentista anche se  non ho nemmeno i soldi per mandarli in palestra».


  Ultimo aggiornamento: 19:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA