La protesta scoppia anche a Sacile: duecento persone in piazza contro le chiusure anti-Covid

Martedì 27 Ottobre 2020 di Redazione
La protesta a Sacile

SACILE - “Ci togliete il diritto al lavoro”. Con questo slogan baristi e ristoratori di Sacile sono scesi in piazza del Popolo per manifestare contro il Dpcm in vigore da lunedì. Sono circa duecento, armati di cartelli di protesta. In piazza anche cittadini comuni. Presente il sindaco Carlo Spagnol, che ha dato il suo supporto al sit-in. "Non vogliamo i sussidi - hanno detto i tanti ristoratori scesi in piazza - ma soltanto lavorare, per noi e per i nostri figli. Se necessario andremo fino a Roma". 

Ultimo aggiornamento: 19:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA