Parte la crociata per i crocifissi:
devono essere affissi in ogni casa

PER APPROFONDIRE: cordenons, crocifisso, presepe
Parte la crociata per i crocifissi: devono essere affissi in ogni casa

di Marco Agrusti

CORDENONS - Dopo il presepe, il crocifisso. E stavolta a firmare idealmente l'iniziativa è il Popolo della famiglia, una delle forze di governo cittadino che compone la maggioranza. L'idea è insieme un monito e un invito, che interesserà nei prossimi mesi tutti gli edifici pubblici: dagli uffici del Comune alle aule dell'Isituto comprensivo. Insomma, ogni edificio che presenti al suo ingresso la bandiera tricolore. «Le dirette emanazioni del settore pubblico - spiega Lanfranco Lincetto, leader del Popolo della famiglia e vicesindaco - devono ospitare all'interno dei loro edifici il crocifisso. E dev'esserci in ogni stanza». L'iniziativa fa parte del filone inaugurato dall'amministrazione sul tema del presepe: le tradizioni cattoliche, secondo il pensiero condiviso dalla maggioranza cittadina, devono essere tutelate e, se fosse il caso, riscoperte. Ecco perché la battaglia sul crocifisso inizierà con un primo monitoraggio. Si andrà a verificare se il simbolo cristiano per eccellenza sia presente ad esempio in tutte le aule delle scuole cittadine. 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 22 Novembre 2016, 09:39






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Parte la crociata per i crocifissi:
devono essere affissi in ogni casa
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 29 commenti presenti
2016-11-24 15:36:54
come in arabia saudita, solo con simboli diversi
2016-11-23 15:31:27
in vino veritas 2016-11-22 12:14:17 Ma hai letto l'articolo? Solitamente sei sempre precisino su questo...è un po di tempo invece che perdi colpi...va tutto bene?
2016-11-23 15:29:58
acamus 2016-11-23 07:39:53 magari si tornasse al medioevo, un periodo stupendo, creativo, fantasioso, libero...tutt'altro che oscuro. Nel medioevo ci sono stati i vari Dante, Petrarca, Giotto, Leonardo...una esplosione di arte meravigliosa... Lo confronti con il xx secolo...quello si che è stato un secolo buio...
2016-11-23 12:15:38
Come fanno i cani?
2016-11-23 12:13:09
Pensavo che il primo dovere di un assessore fosse quello di verificare se le scuole sono sicure, se mancano attrezzature didattiche, se il servizio scuolabus è efficiente e sicuro, se il servizio mensa assicura qualità e bontà dei pasti, se gli impianti funzionano bene, se la scuola è sufficientemente riscaldata...Invece si usa il crocifisso come clava ideologica "contro", depurandolo dei suoi valori: "Ama il prossimo tuo come te stesso"; "Non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te"; "Amatevi gli uni con gli altri"; "Ero straniero e mi avete accolto; avevo fame e mi avete sfamato...". Nelle mani di costoro, il crocifisso è divenuto un'arma ideologica e un simulacro privo di significato.