Barista, ragazza-immagine e staff positivi: nuovi focolai in due discoteche di Lignano

Giovedì 20 Agosto 2020 di Redazione
Una festa in discoteca a Lignano
PORDENONE - Mercoledì 19 agosto sono stati 11 i nuovi contagiati in regione. Di questi due in provincia di Pordenone. Restano però rassicuranti gli altri dati: i ricoverati in terapia intensiva sono sempre tre e sono scesi a 5 gli ospedalizzati.

Da segnalare, però, un focolaio partito da due discoteche di Lignano. Si stanno facendo i tamponi per cercare di circoscrivere i casi. Degli undici nuovi contagiati nove hanno contratto il virus fuori regione. Si tratta, dunque, di persone che sono rientrate dalle vacanze o sono finite in quarantena per aver raggiunto i parenti dai Paesi dell’Est. Da quanto si è appreso, inoltre, sarebbero in corso una serie di tamponi per cercare di arginare un focolaio che potrebbe essere partito da una o più discoteche a Lignano. Potrebbe interessare sia giovani residenti in Friuli che in Veneto. Il contagio potrebbe essere partito da un barista di una nota discoteca lignanese: il lavoratore del locale è sintomatico e positivo.

Contagiata anche una ragazza immagine. In un secondo locale sono stati trovati tre positivi (tra cui una giovane udinese, sintomatica), in un terzo altri due. Sono in corso i tamponi a tappeto per circoscrivere l'infezione. 

+++AGGIORNAMENTO+++
Nella giornata di giovedì 20 agosto sono stati accertati altri 4 nuovi positivi tutti componenti dello staff di una discoteca di Lignano. In totale i contagiati nel focolaio di Lignano salgono a 12 (oggi +6). Ultimo aggiornamento: 20:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA