Il sindaco cerca un assessore donna ma non lo trova: ora nominerà un uomo

Martedì 11 Gennaio 2022 di Alberto Comisso
Sesto al Reghena

SESTO AL REGHENA - La ricerca di un assessore donna, attraverso un avviso pubblico, è andata a vuoto. Nessuna cittadina di Sesto al Reghena, infatti, si è fatta avanti. Così il sindaco, Marcello Del Zotto, che ieri sera ha tenuto una riunione di maggioranza, nel corso della quale ha discusso della problematica, probabilmente già oggi nominerà un assessore che, a questo punto, sarà uomo. In Giunta, pertanto, resterà una sola donna: Sabina Zaramella.


INCARICO GRAVOSO

«Non posso credere che nessuna donna voglia impegnarsi in politica - le parole del primo cittadino - ma sono sempre più convinto che il tempo a disposizione delle persone sia sempre di meno. Essere consiglieri comunali è un conto, assessori un altro: il carico di lavoro è notevolmente diverso. Nessun approccio misogino da parte mia: ho una squadra, fatta di uomini e donne di tutto valore, che si è messa a disposizione nel 2019 a favore dei cittadini. Persone che vogliono traguardare gli obiettivi prefissati ed è indubbio che, per ricoprire un certo incarico, sia necessario conoscere, almeno un po', il funzionamento della macchina amministrativa». A Sesto al Reghena, dopo le dimissioni agostane di Franca Versolato, un posto in Giunta è vacante. Del Zotto ha provato in tutti i modi a trovare una sostituta, persino pubblicando un avviso pubblico, ma non c'è stato verso. «È sempre più difficile costruire una squadra di persone che vogliano mettersi a disposizione della propria comunità. Il vero banco di prova saranno le elezioni amministrative del 2024».


DUE CANDIDATI

Oggi, intanto, Del Zotto potrebbe svelare il nome dell'assessore: «Ho due possibilità si limita a dire ma non posso, al momento, svelare nulla». A Sesto, dopo le dimissioni di Versolato, due delle candidate non elette nel 2019 non avevano dato la loro disponibilità ad entrare in giunta. Pertanto, dopo una serie di tentativi andati a vuoto, il sindaco aveva pensato bene di pubblicare un avviso pubblico rivolto a tutte le cittadine residenti a Sesto al Reghena. Che, ovviamente, fossero disposte a sposare, sottoscrivere e ad attuare il programma elettorale della civica Obiettivi comuni. La candidata ideale avrebbe dovuto essere in possesso, come si leggeva nell'avviso pubblico, di valide esperienze politico-amministrative, professionali o personali che siano utili alla collettività ed alla realizzazione del programma elettorale presentato dalla lista Obiettivi comuni. In particolare nel settore degli investimenti e delle opere pubbliche o nel settore del turismo, commercio e attività produttive. Deleghe, queste, che facevano capo a Versolato prima che l'ormai ex assessore rassegnasse le dimissioni. È comunque intenzione di Del Zotto, tra l'altro, procedere con una revisione dei referati attribuiti agli assessori in carica e di quelli a lui stesso avvocati.

Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio, 08:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA