Sull'alta via perdono la traccia e finiscono su una spalla esposta: recuperati dall'elicottero quando era già buio

Mercoledì 8 Settembre 2021 di Redazione Web
L'elisoccorso della protezione civile

CLAUT - Soccorso dal cielo in orario quasi da buio per due escursionisti, dispersi nel percorrere il sentiero 965 che da Cellino arriva a passo di Valbona. Alle 18.52 è arrivata la chiamata ai soccorritori della stazione Valcellina. È stato inviato l'elicottero della Protezione Civile partito da Cima Gogna, territorialmente più vicino. Gli escursionisti, che stavano percorrendo l'alta via numero 6 ed erano partiti qualche giorno fa da Sappada, attrezzati con tenda e tutto l'occorrente, avevano smarrito la traccia principale seguendo le tracce battute dagli animali e sono finiti su  una spalla esposta e in parte ricoperta di pini mughi. I soccorritori caricati a bordo dell'elicottero hanno perlustrato dall'alto la traccia del sentiero un paio di volte finché non hanno notato, alle.19.30, le luci di segnalazione delle torce frontali dei due giovani, due trentenni della Repubblica di San Marino, e li hanno raggiunti per caricarli a bordo e trarli in salvo intorno alle 20.

ERTO E CASSO - Nel tardo pomeriggio sul sentiero che conduce al rifugio Maniago di una donna di Vajont del 1972 è rimasta infortunata ad una caviglia ed è stata recuperata dall'elicottero che aveva imbarcato il medico del soccorso Alpino a Tolmezzo e due soccorritori a Casera Mela.



 

© RIPRODUZIONE RISERVATA