Da impiegato a chef, Andrea vince la sfida del miglior sandwich

Domenica 19 Gennaio 2020 di Mirella Piccin
L'azzanese Andrea Zadro sino a due anni fa era impiegato in un’azienda

AZZANO DECIMO - L’azzanese Andrea Zadro, quarantenne, titolare insieme all’amico azzanese, Alessandro Brunello, dell’Oblò Food&Drinks, ristorantino in centro a Pordenone, è il vincitore della terza edizione di “The best sandwich”, il contest ideato e prodotto da Palagurmé. Una competizione tra professionisti della ristorazione, che aveva per tema il panino. L’edizione 2019 “A ognuno il suo panino”, ha puntato sulla valorizzazione di tutte le tipologie di panini, nel rispetto delle diverse preferenze e scelte alimentari, siano esse indirizzate al pesce, alla carne o al veg-veg, senza trascurare il mondo dei dolci. Tra i 24 concorrenti alla fine è stato Zadro ad essere eletto come vincitore dell’edizione 2019, per aver creato il panino più originale e gustoso, scegliendo una cucina “fusion”. 

Lo chef veronese Perbellini deposita il brevetto della sua cotoletta alla milanese

I PRODOTTI
Il giovane chef ha creato il panino con prodotti locali, del territorio, con un tocco “asiatico”, una ricetta che è arrivata “dal mondo”, stupendo l’esigente palato della giuria. Il panino piatto mediterraneo (tipo pita greca) è fatto con gamberi alla brasiliana, salsa thai, latte di cocco, menta fresca, puntarelle, pomodorini e maiale in agrodolce disidratato. «Una bella soddisfazione - afferma felice - queste vittorie ti aiutano a dire “continuo, è la strada giusta». La scelta di creare un panino dai sapori e colori asiatici, arriva dalla sua grande passione per la cucina thailandese e vietnamita. «Le ricette di Andrea sono risultate sempre ben bilanciate in termini di gusto e consistenze» ha detto la giuria. «Partecipare a questo contest è stata l’occasione per approfondire aspetti tecnici della cucina e sperimentare ingredienti nuovi» ha aggiunto lo chef azzanese. Un percorso di studio e crescita che ha condiviso con lo staff che l’ha portato al successo finale. 

L’IMPIEGATO
E pensare che soli due anni fa l’azzanese era impiegato in un’azienda. La trasformazione da impiegato a cuoco imprenditore è avvenuta grazie alla passione per la cucina e la tavola. Ricette, profumi e sapori che ha appreso dalla mamma fin da piccolo. «La mia è una famiglia numerosa - racconta - con tanti fratelli. Spesso si aiutava nostra madre e alle volte io finivo per darle una mano in cucina. Momenti lontani che rivivo oggi in cucina nei profumi e nei sapori». Andrea ha un carattere deciso, una personalità originale e una particolare dedizione per la cultura del cibo semplice, non troppo elaborato, ma con gusti decisi. Nei suoi piatti c’è ricerca e scoperta, conoscenza del territorio e della tradizione. 

LA SERATA
Dopo la vittoria, Zadro, ha promosso per il 23 gennaio nel suo locale una serata speciale inserendo nel menu i suoi 4 panini con cui si è misurato ed ha vinto la sfida.

Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio, 10:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci