Banda rom. Rubavano potenti auto e facevano saltare i bancomat

Rubavano potenti auto e facevano saltare i bancomat di metà Nordest

di Paola Treppo

PORDENONE - Sei ordinanze cautelari, di cui quattro di custodia in carcere, sono state eseguite nella primissima mattinata di oggi, mercoledì 6 dicembre, dalla polizia di Stato di Pordenone e di Trieste nei confronti sei di persone di etnia sinti appartenenti a un gruppo criminale che assaltava agli sportelli bancomat degli istituti di credito del Nordest usando esplosivo.

LEGGI ANCHE BANDA DI ROM. Seminavano terrore con l'esplosivo: aiutati da donne per spartire bottino

L’indagine, coordinata da Marco Brusegan, sostituto procuratore della Procura di Pordenone ha visto la collaborazione delle questure di Verona, Vicenza e Treviso; l’indagine era stata avviata nel maggio scorso dalla Squadra mobile di Pordenone a seguito di alcuni furti di autovetture di grossa cilindrata messi a segno in provincia di Pordenone. L'inchiesta ha portato a individuare i componenti la banda, tutti arrestati; sono ritenuti responsabili di numerosi reati tra cui l’assalto al bancomat dell’ufficio postale di Brugnera avvenuto nella notte tra il 4 e il 5 luglio scorso.

Il 24 luglio scorso, inoltre dopo un lungo servizio di osservazione, erano stati fermati in flagranza di reato, in provincia di Treviso, due componenti la banda finita in manette questa mattina: allora i due erano stati trovati in possesso di potenti congegni esplosivi, chiamati in gergo malavitoso marmotte.

I due membri della banda, a bordo di una potente Bmw M2 rubata pochi mesi prima ad Aviano (Pordenone), nel corso della notte avevano messo a segno numerosi colpi in provincia di Treviso, Padova, Rovigo e Ferrara. Ad Albignasego (Padova), in particolare, avevano assaltato il bancomat dell’istituto di credito Veneto Banca, dopo averlo fatto esplodere. Il gruppo, ben organizzato, agiva sempre di notte, a volto coperto. 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 6 Dicembre 2017, 09:11






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Banda rom. Rubavano potenti auto e facevano saltare i bancomat
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 37 commenti presenti
2017-12-07 00:04:16
Ripristiniamo la pena di morte x questi onesti cittadini.
2017-12-06 18:53:50
italiani coraggiosi!
2017-12-06 17:16:02
Ma no i singani non fanno queste cose, Giustano tece e vendono fero vecio
2017-12-06 16:56:26
Quando i giornali del Triveneto pubblicano notizie come queste, ormai sono abituato, nonostante la reticenza del politically correct dei giornali ad individuare subito l'etnia di questi protagonisti sulla scorta dei tipi o modalità dei furti nella sequenza: rumeni, moldavi, rom, albanesi, marocchini,neri nigeriani ed ultimi gli italiani. Provatevi a darmi torto.
2017-12-06 15:22:30
Se non si cambia legge, che questi delinquenti marciscano in galera, parte della Politica deve andare in galera al posto loro. Basta con il non fare niente. Legge severe, e carcere a vita.