Sabato 24 Novembre 2018, 19:48

Piancavallo si prepara per l'apertura
ma la pioggia scioglie la prima neve

PER APPROFONDIRE: aviano, neve, piancavallo, stagione
Piancavallo, cannoni sparaneve al lavoro per ricoprire le piste

di Enrico Padovan

PIANCAVALLO - La stagione della consacrazione. Piancavallo attende dall 'inverno 2019 quelle conferme che la farebbero tornare ad essere il punto di riferimento per l’intera comunità pordenonese, come accadeva negli anni Ottanta e Novanta, durante i quali la stazione turistica ospitava perfino gare di Coppa del Mondo di sci alpino femminile. Le premesse ci sono tutte: impianti rinnovati, una nuova idea di animazione, prenotazioni dall’Italia e dall’estero che fanno già dormire sonni tranquilli agli albergatori. L’unica incognita è legata al meteo, ma l’ultimo lustro è stato generoso e la prima nevicata di lunedì scorso è di buon auspicio anche se la pioggia ha poi sciolto la neve.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Piancavallo si prepara per l'apertura
ma la pioggia scioglie la prima neve
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2018-11-28 09:35:13
L'unica speranza è un nuovo minimo di Maunder.
2018-11-25 14:45:07
manca solo il termovalorizzatore con annesso skilift e rinnovata pista da "Super G", par di capire...
2018-11-25 12:39:00
Per fortuna la mancanza di neve non ci cogliera' impreparati. Ci sono ditte italiane che producono ed installano piste artificiali in materiale sintetico a spazzolette scivolose.Sotto Piancavallo, a Cimolais, hanno costruito accanto impianti del calcio una pista per sci fondo in tecno spazzole.Poi non si sa come e se venga usata, vedere web. .Forse oggi, inumidita da pioggerella o nebbiolina o rugiada, scivola che e'una meraviglia..dovrebbero esserci pure spogliatoi e local in paese che pensano a rifornire le calorie perdute ed a reidratare..Poi se piove o si vuole stare riparati a Piancavallo e Claut...palazzetti del ghiaccio per pattinatori..oggi aperti, informarsi su orari...Volendo skiroll su piste ciclabili tra Claut e Cimolais...ocio a non cadere..e Nordic Walking libero( meglio se ben eseguito) a gogo..
2018-11-25 14:54:48
Dammi un solo motivo valido per il quale dovrei andare a Piancavallo a sciare sulla plastica e non dovrei andare altrove, ove la neve esiste, seppur sparata a cannone...
2018-11-25 09:32:01
Non solo Piancavallo. Ma ce la vogliamo fare una ragione? C'erano una volta dei parametri... A scuola, in geografia, in scienze, ci insegnavano che ad esempio che sulle alpi, oltre i 2000 finiva la quota degli arbusti. Come le maree espresse in cm dallo zero idrometrico. Ce la vogliamo fare una ragione? Il clima mediterraneo, da mite e temperato si è tropicalizzato ed estremizzato nei fenomeni. I ghiacciai delle alpi sono in agonia. Tra qualche decennio saranno un ricordo. Si stima che lo zero idrometrico, prima della fine del secolo salirà dai 20 ai 30 cm rispetto al precedente. Da qualche estate, in Marmolada a 3343mt (bel sopra i 1280mt di Piancavallo), la temperatura sia stata piu volte positiva (sopra lo zero) come non mai, da quando esiste la scienza che ne monitora l'andamento meteo/climatico della terra. Piacavallo, come molti altri, se vuole innevare le piste, dovra' farlo "indoor" come a Dubai, ove si sono inventati le piste da sci, ove fuorinla tempreratura e' di 50°c.