Aviano. Incidente sul lavoro: operaio resta impigliato nel nastro trasportatore, mano schiacciata

​Aviano. Incidente sul lavoro: operaio resta impigliato nel nastro trasportatore, mano schiacciata
AVIANO (PORDENONE) - Grave incidente sul lavoro, attorno alle 13.30, in un impianto di lavorazione dei rifiuti di Aviano (Pordenone).

Per cause al vaglio dei Carabinieri della Compagnia di Sacile e degli ispettori dell'Azienda sanitaria, un operaio di 61 anni, originario dell'India, ma residente a Fanna (Pordenone), è rimasto impigliato in un nastro trasportatore mentre era impegnato in un'operazione di triturazione dei rifiuti.

Secondo una ricostruzione, l'uomo - dipendente di una ditta esterna - ha infilato la mano nel rullo e l'arto è rimasto incastrato provocando un grave schiacciamento. Soccorso dai colleghi e dai Vigili del fuoco di Pordenone, l'operaio è stato trasferito d'urgenza all'ospedale di Pordenone dove opera una equipe specializzata nel reparto di Chirurgia della mano.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 22 Agosto 2019, 17:02






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Aviano. Incidente sul lavoro: operaio resta impigliato nel nastro trasportatore, mano schiacciata
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2019-08-22 18:25:08
Però la mano non la doveva mettere e l'INPS Non paga perché rientra nei parametri di sicurezza e lui era formato......uno del mestiere.
2019-08-22 17:35:46
Sono documentati numerosi casi di incidenti, gravi ma mai mortali, con frequenza elevata tra i lavoratori extra UE. Quasi sempre in mano sx quando sono detsri, o viceversa. Un incidente di questo tipo generalmente ha come conseguenza un elevato risarcimento e spesso un assegno pensionistico ad vitam. L'importo non è elevato, ma nei paese di provenienza di questi sfortunati assicura una vita più che decorosa. Ora, è vero che a pensa male si fa peccato, però.......
2019-08-23 13:28:37
Se fosse vero... quando per i soldi si perde il rispetto di se stessi. E se non si ha rispetto per se stessi e' impensabile averlo per gli altri