Torna l'asta delle biciclette trovate: in vendita 80 due ruote e tre Birò elettrici. Come funzionano i rilanci

Sabato 23 Ottobre 2021 di Emanuele Minca
Torna l'asta delle biciclette trovate: in vendita 80 due ruote e tre Birò elettrici. Come funzionano i rilanci

SAN VITO - L'asta delle biciclette trovate abbandonate e anche dei Birò elettrici, saltata lo scorso anno a causa dell'emergenza sanitaria, si terrà il prossimo mese, aggiudicando i veicoli al miglior offerente. Per le due ruote, custodite nel magazzino del Comune di San Vito, in viale Zuccherificio, si presume che anche per questa vendita ci sarà una ampia partecipazione, come è accaduto nell'ultima edizione. Per molti, infatti, l'asta rappresenta l'occasione giusta per acquistare una bicicletta a un prezzo conveniente.
L'asta per i mezzi rinvenuti sul territorio e non reclamati dai proprietari presenterà delle novità. Secondo quanto comunicato dal comando di Polizia locale, che segue tutta la procedura, per le biciclette rinvenute nel periodo 2013-2018, sono state stabilite due tipologie di importi a base d'asta: la prima fascia parte da 5 euro, mentre la seconda da 10 euro. Con rilanci minimi da un euro.


Nell'ultima asta sono state 59 le biciclette messe in vendita, mentre questa volta ce ne saranno un'ottantina. Il giorno stabilito per l'asta pubblica al miglior offerente è sabato 6 novembre, con inizio alle 9, sempre nel magazzino comunale. Le biciclette disponibili sono di ogni tipo, dalle city bike alle mountain bike, compreso un triciclo e sono visionabili lo stesso giorno dell'asta, dalla 8 alle 9. Ma le immagini dei singoli lotti sono state già pubblicate sull'albo pretorio comunale. Tra le novità, anche la messa all'asta di 3 dei 4 veicoli elettrici Birò di proprietà comunale (tipologia quadriciclo leggero, cat. eL6) acquistati nel luglio del 2010 per 7.300 euro cadauno, per un importo totale che sfiorava i 30 mila euro (di questi, quasi 20 mila erogati dall'allora Provincia quale promotrice del progetto). Ogni singolo veicolo nel periodo d'uso ha avuto una percorrenza di circa 1.500 chilometri. Tre anni fa i mezzi sono stati oggetto di revisione, con esito regolare, al termine di un progetto didattico di manutenzione straordinaria eseguito dagli studenti dell'istituto professionale Freschi di San Vito, in occasione del quale sono state cambiate anche le batterie. A seguito di tale iniziativa, i veicoli hanno percorso meno di 100 chilometri. La revisione è scaduta a fine 2020.

L'importo a base d'asta per singolo veicolo è di 500 euro, con rilanci d'offerta da 20 euro. Attenzione però: nessuno offerente può partecipare all'asta pubblica o alla licitazione se non comprovi di aver depositato la cauzione provvisoria richiesta (50 euro). Però, se prima dello svolgimento dell'asta giungessero al Comune richieste di offerta d'acquisto dei Birò da parte di soggetti pubblici, questi avranno priorità. Come in passato, l'asta si terrà nel magazzino comunale, secondo quella che dovrebbe essere una procedura standard: i partecipanti, dopo avere compilato la documentazione richiesta e avere visionato i pezzi nel tempo a disposizione, potranno partecipare alla vendita e rilanciare per aggiudicarsi la bici o il Birò. Il pagamento dovrà avvenire al momento della aggiudicazione.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA