Dà fuoco al distributore di benzina: «Il self-service mi ha mangiato i soldi»

Martedì 21 Agosto 2018
Un frame dalle telecamere di videosorveglianza del distributore: il momento in cui viene appiccato il fuoco
16

PORDENONE - Dà fuoco al distributore di carburante, mettendo mezza città a rischio. Voleva vendicarsi, ha spiegato, per un mancato rifornimento che si sarebbe verificato in precedenza. Un operaio pordenonese di 50 anni, M.R., è stato beccato dai carabinieri di Pordenone e deunciato per danneggiamento. 

L'operaio, dopo aver inserito 5 euro nella colonnina dell’erogatore automatico di un distributore di benzina, ha versato interamente in terra il carburante, dandogli fuoco, per provocare danni all’intero impianto. I fatti risalgono alla mattina del 16 agosto, quando le immagini di sorveglianza del distributore “Q8” di via Grigoletti 92, immortalano alle 5.30 la scena di un uomo che arriva a piedi, indossando abiti da lavoro,  il quale dopo aver inserito la banconota nella macchina accettatrice, con la pistola cosparge a terra la benzina, appicca il fuoco e fugge precipitosamente. Le fiamme, esaurita la benzina sparsa per terra, si sono estinte da sole.

A seguito della denuncia sporta dall’esercente, i carabinieri di Pordenone, dall'esame delle immagini dell'impianto di videosorveglianza, sono riusciti ad individuare alcuni particolari degli indumenti indossati dall’autore del reato , dai quali sono risaliti al luogo di lavoro dell'operaio e conseguentemente, nell’immediatezza dei fatti, alla sua identificazione. Perquisendo la casa dell'uomo, i carabinieri hanno trovato anche gli indumenti e le scarpe, riportanti evidenti segni di bruciatura.

Il video delle telecamere di sorveglianza è pazzesco: si vede l'uomo che arriva, che mette i soldi nella macchinetta, che sparge la benzina per terra senza nemmeno curarsi di non camminare sulla pozza di benzina, poi si guarda in giro, dà fuoco e scappa a gambe levate, inseguito dalla fiammata.
 

Ultimo aggiornamento: 22 Agosto, 11:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA