Baby-vandali all'ex cementeria: danni per migliaia di euro

Mercoledì 21 Settembre 2022 di Roberta Merlin
La cementeria di Monselice
4

MONSELICE - Vandali in azione all’ex cementeria di Monselice. L’ex cementificio, domenica scorsa, è stato preso di mira da alcuni ragazzini, pizzicati dalla polizia municipale all’interno dell’ex impianto di proprietà di Italcementi. Il gruppetto di 6 giovani, tutti minorenni, sarebbe riuscito ad intrufolarsi violando la recinzione e, una volta all’interno, avrebbe dunque messo a segno nell’area dismessa alcuni atti vandalici. Ad accorgersi della presenza del gruppo di giovani all’interno dell’ex sito sarebbe stato però un ex dipendente che, nel pomeriggio, si trovava in zona per una passeggiata. L’uomo avrebbe dapprima avvertito alcuni rumori provenire dall’interno dell’area e, di seguito, si sarebbe accorto della presenza di alcune persone negli spazi dell’ex impianto.
L’ALLARME
Il cittadino, allarmato, ha subito allertato le forze dell’Ordine. Sul posto è arrivata la polizia municipale di Monselice che ha dunque proceduto all’identificazione del gruppetto, risultato poi essere composto da tutti minorenni residenti in zona.
A confermare l’accaduto, il sindaco di Monselice Giorgia Bedin: «La polizia municipale, domenica scorsa, in seguito alla segnalazione di un cittadino è intervenuta all’interno dell’ex cementeria ed ha provveduto ad identificare un gruppetto di minorenni – spiega il sindaco - La situazione è abbastanza delicata in quanto sono, appunto, in corso le indagini per fare chiarezza sull’accaduto». 
LA VERIFICA
Nel frattempo, la proprietà dell’impianto, avvisata dell’incursione all’interno dell’ex struttura un tempo adibita alla produzione del cemento, dismessa da circa 6 anni, avrebbe provveduto ad inviare un tecnico per la verifica della sicurezza del sito e sulla presenza o meno di eventuali danni agli impianti che potrebbero ammontare a diverse migliaia di euro. A fare luce su quanto accaduto potrebbero essere le telecamere di video sorveglianza presenti in zona. L’’insediamento produttivo della Italcementi a Monselice in passato è arrivato ad occupare circa 500 persone. Oggi l’ex cementificio, che ha una estensione di circa 28 mila mq, è chiuso ma la Italcementi in un quadro di concertazione con le organizzazioni sindacali ed il ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, si è attivata per promuovere iniziative sulla potenzialità di riconversioni, totali o parziali, dei propri siti produttivi attualmente interessati dal ricorso agli ammortizzatori sociali. 
 

Ultimo aggiornamento: 22 Settembre, 10:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci