Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Primo caso di vaiolo delle scimmie a Padova: è un giovane medico

Lunedì 6 Giugno 2022 di Redazione Web
L'Azienda Ospedale Università Padova rende noto che è stato ricoverato un giovane paziente
4

PADOVA - Il Veneto e Padova registrano il primo caso di vaiolo delle scimmie in un residente. Si tratta del secondo in Veneto dopo la diagnosi a Verona, 10 giorni fa, di un manager lombardo. Ad averlo contratto a Padova sarebbe un giovane medico che lavora in città e che ha avuto contatti con una persona in arrivo dalla Spagna. Ricoverato nel reparto di Malattie infettive del Policlinico, il medico - poco meno che trentenne e italiano - non è in pericolo di vita, ma le sue condizioni sono comunque serie, con una manifestazione sintomatica giudicata importante.

Nota dell'Azienda  

«L'Azienda Ospedale Università Padova rende noto che è stato ricoverato un giovane paziente con sintomatologia compatibile con il vaiolo delle scimmie, (Monkeypox MPX). Gli esami di approfondimento hanno poi confermato la diagnosi. Il caso è stato segnalato alle strutture preposte, per l'opportuno tracciamento di eventuali altre positività. 

Il caso Verona

Il 24 maggio a Verona era stato sottoposto a consulto da remoto, attraverso la telemedicina, un paziente della prof. Evelina Tacconelli, primario delle Malattie infettive in Azienda ospedaliero-universitaria scaligera e docente all’Università di Verona. Insorto il sospetto che si potesse trattare del vaiolo delle scimmie, 24 ore dopo il paziente lombardo è stato visitato «in presenza» e poi subito dimesso e mandato a casa.

Ultimo aggiornamento: 8 Giugno, 08:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci