L'Università di Padova cerca 46 laureati da assumere con contratto a tempo indeterminato

Lunedì 9 Maggio 2022
L'università di Padova

PADOVA - L'Università di Padova ha pubblicato cinque selezioni per l'assunzione di personale tecnico amministrativo. Si tratta di selezioni per contratti a tempo indeterminato per 46 laureati, nelle seguenti aree professionali: Amministrazione, finanza e controllo (9 posizioni); Gestione e sviluppo delle risorse umane (9 posizioni); Ricerca e terza missione (9 posizioni); Information Technology (10 posizioni); Real Estate & Facility management (9 posizioni). Tutte le selezioni prevedono anche due posizioni riservate al personale già dipendente dell'ateneo con un contratto a tempo determinato.

Le selezioni

Le cinque selezioni completano un precedente piano di reclutamento di posizioni dedicate al management della Didattica, i cui concorsi sono in corso di svolgimento. «Questa importante iniziativa conclude il piano di reclutamento del personale tecnico ed amministrativo del triennio 2019/2021 con una novità di metodo - spiega l'ing. Alberto Scuttari, Direttore Generale dell'Università di Padova -. Abbiamo deciso di aggregare questi concorsi in profili omogenei per aumentarne l'attrattività, per migliorare la qualità delle selezioni e per ridurre i tempi delle procedure. Rafforziamo così le risorse a supporto dei programmi di sviluppo dell'Ateneo e delle attività di didattica, ricerca e terza missione, con uno sguardo al futuro che è rivolto all'introduzione di nuove competenze mantenendo attenzione alla valorizzazione dell'esperienza maturata. Le selezioni valuteranno, oltre alle competenze tecniche previste da ciascun profilo, il possesso di adeguate capacità comunicative e relazionali, linguistiche, di analisi e problem solving e l'attitudine a lavorare in team; inoltre ogni selezione ha riservato due posizioni al personale dipendente dell'Ateneo a tempo determinato».

Nuovo piano di reclutamento

Sempre guardando al futuro, il Consiglio di Amministrazione dell'Ateneo ha da poco approvato la prima fase del nuovo piano di reclutamento per il triennio 2022-2024, che utilizzerà le risorse straordinarie rese disponibili dalla legge di bilancio del 2022 con l'assunzione in ruolo di circa 300 persone fra tecnici ed amministrativi, pari al doppio del turn-over previsto. «Si tratta - conclude Scuttari - di una dimensione inedita che richiederà di utilizzare anche in futuro questo approccio aggregato, ogni qualvolta sia possibile, e che consolida il ruolo di leadership dell'Università di Padova nel campo delle migliori realtà lavorative». E' infine di questi giorni la notizia che l'Università ha completato il secondo ciclo di progressioni economiche orizzontali del proprio personale, che ha prodotto un avanzamento stipendiale per 1849 persone, con un incremento di spesa annua di circa 1.900.000 euro. 

Ultimo aggiornamento: 12 Maggio, 21:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci