Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Gli sportelli parlano sette lingue:
ecco l'ufficio postale multietnico

Venerdì 3 Luglio 2015
Gli sportelli parlano sette lingue: ecco l'ufficio postale multietnico
6
PADOVA - Italiano, arabo, francese, albanese, inglese. Sono le lingue parlate dagli operatori dell'ufficio postale "Padova 7" all'Arcella: una novità per tutti i cittadini che Poste Italiane ha presentato nella sede di via Tiziano Aspetti. Il multietnico quartiere Arcella è stato infatti scelto per attuare, per la prima volta nel Nord Est, il "Progetto Multilingua" di Poste Italiane, con l'inserimento negli uffici postali di operatori in grado di facilitare la comunicazione con gli immigrati e di comprenderne le esigenze con un'offerta specifica di prodotti e servizi.



I protagonisti di questa iniziativa si chiamano Elda, Abderrahim, Antonio, Amal, Edona. Due sono di origine albanese, due di origine marocchina, il quinto è italiano, e tutti vantano una perfetta conoscenza della loro lingua madre oltre all'inglese ed al francese. A loro tutti i cittadini possono rivolgersi sapendo di poter contare, all'occorrenza, su un importante aiuto per superare barriere linguistiche e culturali. Sono diciotto, in tutto, gli impiegati dell'ufficio postale di via Aspetti: aperto dalle 8.20 alle 19.05, da tempo è uno dei punti di riferimento per la numerosissima comunità straniera di questa parte della città. Sei sono gli sportelli a disposizione, una sala consulenza e materiale informativo e indicazioni nelle diverse lingue. Il gestore delle attese, a differenza degli altri, è predisposto alla scelta della lingua straniera e all'operatore madrelingua: arabo, albanese, francese, inglese.



Alla presentazione dell'iniziativa sono intervenuti Vera Sodero per il Comune di Padova, il responsabile Nord Est di Poste Italiane Cosimo Andriolo, Paola Mariani dell'associazione Amici dei Popoli, Mara Bedin di Federconsumatori e Prince Nduka Alum della «Association of nqwo comunity in Italy».
Ultimo aggiornamento: 4 Luglio, 09:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci