Tre ragazzi salvati su un isolotto del Brenta: avevano perso l'orientamento

Giovedì 17 Settembre 2020
il salvataggio sull'isolotto del Brenta nei pressi di Fontaniva
2
FONTANIVA - Tre ragazzi rimasti bloccati su un isolotto del Brenta nel bosco dei Baini a Fontaniva sono stati salvati mercoledì sera dai vigili del fuoco, che li hanno raggiunti dopo il loro allarme per aver perso l’orientamento, durante un’escursione.

I due ventenni e un dodicenne dopo essere stati localizzati sono stati raggiunti dai soccorritori acquatici dei pompieri, intervenuti con un gommone da rafting, in una zona allagata dalla fitta e impervia vegetazione. I giovani tutti in buona salute sono stati subito risollevati dalla presenza dei vigili del fuoco, che li hanno riportati alla posizione di partenza dove avevano lasciato l’auto senza più essere capaci di fare rientro. Sul posto anche i carabinieri. Le operazioni di soccorso sono terminate alle 23 circa con il rientro in sede delle squadre di Cittadella e Padova.


 

Incidente mortale, "Sara seguiva l'auto dei suoi genitori, dovevano andare insieme al mare" Foto

Tragico incidente domenica 13 settembre sulla bretella della Coop a San Donà. Nello schianto tremendo è morta Sara Ruffato, una ragazza di 17 anni di Camposampiero. "Sara era un ragazza solare, piena di vita, che cullava speranze per il futuro. Non vedeva l'ora di diventare grande e prendere la patente.

Ultimo aggiornamento: 13:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA