Scout trovato morto nel sacco a pelo
«Nei giorni scorsi respirava a fatica»

Sabato 19 Aprile 2014
Mattia Monesi
5

PADOVA - Tragedia al centro parrocchiale di Torreglia. Un 18enne di Stienta (Rovigo) è stato trovato morto nel suo sacco a pelo in parrocchia. Stava partecipando ad un raduno di scout. La vittima è Mattia Monesi, nato a Ferrara il 24 agosto del ’95.

Secondo alcuni testimoni lo scout non stava bene da alcuni giorni e faticava a respirare. Da quando era partito da casa, alcuni giorni fa, il ragazzo si sentiva stanco e affaticato. Secondo quanto si è appreso, anche ieri sera, prima di prendere sonno, alcuni suoi compagni l'avrebbero sentito respirare con difficoltà.

Il giovane tuttavia non soffriva di particolari patologie. I carabinieri della compagnia di Abano Terme (Padova), che stanno svolgendo gli accertamenti, hanno sentito tutti e 21 gli scout e i due accompagnatori che erano con Monesi in questa escursione pasquale. A stroncare la giovane vita del 18enne sarebbe stato con molta probabilità un malore. È esclusa invece la presenza di droghe nel gruppo. A chiarire le cause del decesso sarà l'autopsia che sarà disposta nei prossimi giorni.

Tutti i dettagli sul Gazzettino di Padova e Rovigo in edicola domani 20 aprile.

Ultimo aggiornamento: 20 Aprile, 09:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci